RUGGIRELLO NEL PD? I DEMOCRATICI PENSANO ALLE PROSSIME REGIONALI

Facebook

20 Febbraio 2015

E’ davvero difficile trovare un rappresentante del Pd trapanese che sia soddisfatto e contento dell’imminente adesione di “Articolo 4” al Partito Democratico. Adesione che porterebbe l’onorevole Paolo Ruggirello ed il suo “partito” – sul territorio è infatti organizzato da partito autonomo – all’interno del progetto democratico con tanto di tessera da mettere sul tavolo al momento opportuno. Le scelte di “Articolo 4” sembrano ormai definite. Sono state annunciate dal presidente del gruppo parlamentare all’Ars Luca Sammartino. Si passa dalla federazione all’adesione. Ma calare l’accordo che avrebbe il via libera del vicesegretario nazionale del Pd Lorenzo Guerini sul territorio trapanese non sarà facile. C’è comunque da comprendere fino in fondo quale sia la posizione dell’onorevole Ruggirello. L’ultima parola spetta infatti a lui ed al suo gruppo. Non sarebbe la prima volta che il parlamentare trapanese finisse per seguire un suo percorso autonomo dopo avere parlato con i suoi fedelissimi. Nel Pd trapanese non lo vuole nessuno. E’ un concorrente per uno dei due seggi che i democratici ritengono di poter conquistare alle prossime Regionali quando il numero di parlamentari sarà ridotto ed a cascata saranno meno i rappresentanti del collegio di Trapani. I numeri finora raggiunti da Ruggirello gli consentirebbero di puntare dritto ad uno dei due seggi di marca Pd. Non andrebbe meglio nelle amministrazioni locali. Il caso più eclatante è quello di Marsala. Il Pd ha scelto il suo candidato sindaco con le primarie ed il vincitore Alberto Di Girolamo ha da tempo chiuso la porta in faccia ad “Articolo 4”, che ha risposto candidando alla carica di sindaco l’attuale presidente del consiglio Enzo Sturiano. Non fanno salti di gioia neanche a Trapani dove il Pd ha rilanciato sulla mozione di sfiducia al sindaco Vito Damiano. C’è poi la storia di Ruggirello spesso contrapposta a quella di una parte consistente del Pd. Qualcosa di più si potrà sapere dopo la direzione regionale del Pd che si terrà domani a Palermo. In gioco c’è l’adesione dei parlamentari di Articolo 4 al gruppo all’Ars del Pd.

Notizie Correlate