CASTELVETRANO, ECCO LA NUOVA GIUNTA ERRANTE

10 Febbraio 2015

La nuova giunta Errante dovrebbe essere presentata ufficialmente domani mattina, ma le determine di nomina sarebbero già state firmate dal primo cittadino di Castelvetrano. Se le indiscrezioni saranno confermate degli atti amministrativi il nuovo esecutivo nasce con due strappi politici. Quello durissimo con il Partito Democratico che ha deciso di passare all’opposizione dopo la decisione di Errante di aprire la giunta alla parte del Nuovo Centrodestra che fa riferimento all’onorevole Giovanni Lo Sciuto. Ma l’altro strappo clamoroso riguarderebbe proprio il deputato regionale che rimarrebbe fuori dai nuovi equilibri politici e di giunta. Errante e Lo Sciuto non avrebbero trovato l’intesa. La nuova giunta dovrebbe comunque essere definita dai riconfermati Giuseppe Rizzo (Ncd) e Paolo Calcara (Psi), da Salvatore Stuppia – che si è dimesso dal consiglio per entrare nella nuova squadra assessoriale lasciando spazio in consiglio al primo dei non eletti della lista dell’ex Api Francesco Giannilivigni (Castelvetrano Futura) – e da Matilde Mattozzi, figlia dell’avvocato Massimo Mattozzi, ex presidente del consiglio provinciale, Filippo Inzirillo vicino all’area moderata dell’Udc e da Salvatore Seidita, dipendente del gruppo GDO. Sarebbe così una giunta mista, più politica che tecnica con dentro Ncd, partito del sindaco, Udc, partito in qualche modo federato nel nuovo soggetto politico di Area Popolare, Castelvetrano Futura, movimento scissionista di Città Nuova, e Psi. Sostegno al sindaco è stato ribadito da Articolo 4 che però non ha trovato posto in giunta. Fuori dai giochi, oltre al Pd, anche i due gruppi che fanno riferimento all’ex sindaco Gianni Pompeo, Città Nuova e Castelvetrano Democratica Unita. Quello che ancora per qualche ora rimane un toto-assessori è stato preceduto da una nomina già protocollata. Quella del professore in pensione Francesco Fiordaliso, che sarà il nuovo presidente del nucleo di valutazione del Comune.

Notizie Correlate