TRUFFA AL CONSIGLIERE MANGANO, CINQUE PERSONE A GIUDIZIO

27 Gennaio 2015

Avrebbero raggirato un consigliere comunale spacciando un terreno agricolo per edificabile. Il giudice per le udienze preliminari di Trapani Lucia Fontana ha disposto il rinvio a giudizio di Massimo e Benito Aleci e Michelina Piacentino, del notaio Giacomo Cavasino e  del geometra Antonino Criscenti per truffa e falso. Il procedimento scaturisce da una denuncia presentata dal consigliere comunale Silvestro Mangano. Oggetto della vicenda è la cessione di un lotto di terreno acquistato nel 2008 dall’esponente politico. Secondo l’accusa, i proprietari avrebbero falsamente attestato, con la complicità del notaio, autore dell’atto di donazione e del contratto di compravendita, e di Criscenti, tecnico di parte, firmatario della perizia, l’edificabilità dell’area. Massimo Aleci avrebbe anche presentato, presso gli uffici comunali, un progetto per l’edificazione di un fabbricato da adibire a civile abitazione sul fondo. L’apertura del processo è prevista per il prossimo 7 aprile dinanzi il giudice Gianluigi Visco. Gli imputati saranno assistititi dagli avvocati Elio e Giacomo Esposito, Maurizio Sinatra, Aldo Verro e Giuseppe De Luca.

Notizie Correlate