TRAPANI, UNA PISTA CICLABILE IN VIA FARDELLA

23 Gennaio 2015

Una pista ciclabile in Via Fardella. Il Movimento Consumatori di Trapani è tornato alla carica in un incontro avuto con il sindaco Vito Damiano. Una pista sulle due carreggiate da realizzare dopo avere ruotato il sistema di parcheggio. Le attuali strisce blu dovrebbero passare da “spina di pesce” a “parallele al marciapiede”. La pista verrebbe realizzata tra le auto in sosta ed il marciapiede. La pista ciclabile in Via Fardella sarebbe un tassello di un progetto più ampio e complessivo della rete di piste ciclabili urbane. C’è un progetto esecutivo presentato al Comune. Il Movimento Consumatori punta ad una modifica radicale del piano urbano del traffico che ha 10 anni e va riconsiderato così come prevede la legge in materia. Il nuovo sistema di parcheggio nella Via Fardella dovrebbe essere definito e discusso con la società che si occupa della gestione dei parcheggi a pagamento. L’occasione potrebbe essere quella della scadenza del contratto con l’AIPA che porta la data del prossimo 20 dicembre. Damiano – dicono gli avvocati Giuseppe Marascia e Francesco Faliero, che hanno rappresentato la delegazione del Movimento nell’incontro con il primo cittadino – ha mostrato qualche perplessità sulla proposta della pista ciclabile. Ha invece aperto con maggiore convinzione ad un’altra soluzione indicata dal Movimento, quella del “Taxi Share”, da utilizzare sulle linee porto-funivia-ospedale e porto-Borgo Annunziata-Museo Pepoli, quando il servizio dell’ATM (società del Comune che gestisce il trasporto urbano cittadino) non è attivo, come nel caso della domenica. Pagando un biglietto urbano o poco più potrebbero essere garantite queste due linee.

Notizie Correlate