RAPIMENTO DENISE, DISPOSTA NUOVA PERIZIA

La Corte d’Appello di Palermo, presieduta da Raimondo Lo Forti, ha disposto una nuova perizia sulla intercettazione della conversazione tra Jessica Pulizzi e la sorella Alice dalla quale emergerebbe il coinvolgimento della madre nel rapimento della piccola Denise Pipitone. Sotto processo in appello, dopo un’assoluzione di primo grado, è Jessica Pulizzi, sorellastra della bambina scomparsa, accusata di sequestro di persona. La sorella Alice, chiamata a deporre in aula, ha negato di avere mai accusato la madre. I giudici hanno quindi deciso di disporre una nuova perizia. L’udienza è stata rinviata al prossimo 30 gennaio.

Commenti

commenti