EX PROVINCIA, ACCOLTO IL RICORSO DI 10 LAVORATORI PRECARI

9 Gennaio 2015

sLa terza sezione del Tribunale Amministrativo regionale per la Sicilia ha accolto il ricorso di dieci lavoratori precari dell’ex Provincia contro la revoca dei contratti di stabilizzazione. Per i giudici alla base del provvedimento non c’erano ragioni finanziarie e di legge tali da giustificare la revoca. I 124 lavoratori erano stati stabilizzati il 31 dicembre 2013 dall’allora commissaria Luciana Giammanco. Successivamente, con la delibera del 4 luglio 2013, il commissario Darco Pellos aveva annullato in autotutela i provvedimenti riguardanti il procedimento per la stabilizzazione. I contratti sono stati, poi, annullati con la determina dirigenziale 430 del 4 luglio – firmata dall’allora dirigente Giuseppe Scalisi su proposta del funzionario Federico Messina – che prevedeva a partire del 16 luglio due mesi di preavviso per la risoluzione dei contratti. La Cgil e la Funzione pubblica Cgil non condividendo il provvedimento di revoca dei contratti ha sostenuto e incoraggiato, sin da subito, i lavoratori a intraprendere l’azione legale nei confronti dell’ex Provincia Regionale. “Abbiamo sempre ritenuto – hanno detto il segretario generale della Cgil Filippo Cutrona e il segretario della Funzione Pubblica Vincenzo Milazzo – illegittima la revoca dei contratti chiedendone il ripristino a tutti i commissari che si sono susseguiti. Adesso – concludono – chiediamo all’amministrazione che venga dato immediato seguito alla sentenza”.


 

Notizie Correlate