AEROPORTO, COMUNI ANCORA INADEMPIENTI

La maggior parte non ha ancora versato le quote spettanti nell ambito dell accordo di co-marketing siglato con Ryanair. Mancano Trapani e Marsala

Resta incerto il futuro dell'aeroporto di Birgi. Solo otto Comuni hanno provveduto al versamento delle rispettive quote nell'ambito dell'accordo di co marketing sottoscritto dalla Camera di Commercio con la compagnia Ryanair. Il prefetto Leopoldo Falco sta seguendo con particolare attenzione gli sviluppi della vicenda. “Sono costantemente in contatto con il presidente Pino Pace. Mi auguro che i sindaci mantengano gli impegni assunti”. Falco è comunque fiducioso. Tutti i sindaci, nel corso di una recente riunione convocata presso la Camera di Commercio, hanno ribadito la volontà di rispettare gli impegni assunti. “Siamo tutti convinti – dice il prefetto – che l'aeroporto sia il volano attorno al quale gira l'economia dell'intera provincia”. Di aeroporto e porto il prefetto ha parlato nei giorni scorsi con il presidente di Confindustria Gregory Bongiorno ed i segretari di Cgil, Cisl ed Uil, Filippo Cutrona, Mimmo Milazzo ed Eugenio Tumbarello, promotori di un tavolo tecnico per il territorio. Un'iniziativa che Falco saluta con favore: “Credo sia doveroso – dice – occuparmi di questi temi”. 

Commenti

commenti