PRIMARIE PD, SINISTRA DEM SCEGLIE ZINGARETTI E SI AFFIDA A FRANCESCA MARANO

Sinistra Dem. Con le idee chiare. Una su tutte. Affidare il Pd al Presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti. Sinistra Dem che ha deciso di puntare sulla provincia di Trapani e sulla Sicilia con la nomina dell’ex presidente del consiglio comunale di Valderice Francesca Marano referente regionale e locale della componente. La Sinistra Dem fa riferimento all’ex presidente del Pd Gianni Cuperlo. Nel documento di sostegno a Zingaretti la linea è chiara: “Scegliere un leader. Ma contrastare il leaderismo, formare e promuovere una classe dirigente diffusa e davvero generosa e appassionata: su questo si costruisce una nuova stagione”. Ed ancora: “Con questo spirito, con queste proposte, per queste ragioni, dentro e oltre il congresso la sinistra c’è e ci sarà. Facciamo delle primarie il momento di una partecipazione larga, superiamo con la chiarezza delle posizioni un confronto ripiegato. Restituiamo orgoglio e voglia di battersi a una generazione che la pochezza della politica rischia di allontanare. C’è una società che vuole reagire. Servono radicalità, coraggio, ambizione. Serve una sinistra di nuovo consapevole della sua funzione e identità”.

Sinistra Dem trapanese

Hanno sottoscritto il documento di sostegno a Zingaretti e rappresentano buona parte della componente: Francesca Marano (Valderice), Antonino Bonfiglio (Valderice), Vito La Sala (Valderice), Giuseppe Poma (Valderice), Annibale Francolini (Valderice), Antonella Scuderi (Valderice), Gaspare Marx Simonte (Valderice), Fabrizio Alloro (Marsala), Enzo Russo (Marsala), Pinuccia Pizzo (Castelvetrano), Leo Sieli (San Vito Lo Capo), Christian Gervasi (Buseto Palizzolo), Totò Pellegrino (Paceco), Vita Valenti (Paceco), Natale Di Grazia (Erice), Diego Sugameli (Erice), Vito Angelo (Erice), Rosario Cappadona (Pantelleria), Francesco Bellafiore (Santa Ninfa), Maria Gramignano (Trapani), Nino Marino (Trapani), Leonardo Pipitone (Alcamo/Castellammare), Antonio Ferrara (Alcamo/Castellammare). Da registrare il rientro nel Pd di Sugameli, dopo il dialogo con il Movimento Democratico Progressista, e la presenza dell’avvocato Marino. Dal punto di vista territoriale si ricompone l’asse Valderice-Santa Ninfa che è stato, per anni, l’architrave della sinistra trapanese.

Commenti

commenti