TRAPANI, AFFIDAMENTO DIRETTO PER IL NUOVO LOOK DELLA CASINA DELLE PALME

Da un architetto all’altro. Il nuovo look della Casina delle Palme passa da un progetto da poco più di 87 mila euro – ripristino e manutenzione – e da una parcella d’incarico di 5.000 euro, Iva ed onere compresi. L’amministrazione Tranchida intende utilizzare l’immobile ed ha dunque avviato le procedure per renderlo fruibile al pubblico. Se ne occuperà l’architetto Angelo Fici che ha presentato un ribasso del 40% rispetto alla somma stanziata per la progettazione definitiva ed esecutiva, la direzione dei lavori ed il coordinamento della sicurezza. La base d’asta di partenza era dei 6.679,41 euro. In prima battuta gli uffici di Palazzo D’Alì avevano scelto 5 professionisti, con la richiesta di presentare la loro migliore offerta. Gli architetti chiamati in causa: Leonardo Medici, Milena Corolla, Gianfranco Naso, Giuseppe Passalacqua e Rosaria Cristina Castiglione. All’appello ha però risposto soltanto Passalacqua, presentando un’offerta con un ribasso del 10,1%. Da qui l’avvio delle procedure d’incarico che si sono interrotte quando Passalacqua ha inviato una nota al dirigente del settore Lavori Pubblici Eugenio Sardo per comunicare che non sarebbe stato in grado di consegnare il progetto nei termini previsti nel contratto, in tutto 16 giorni. La rinuncia di Passalacqua ha portato l’ufficio a chiedere la disponibilità dell’architetto Fici che invece aveva deciso di presentare la sua offerta per un altro intervento: la manutenzione straordinaria della Palestra Cottone. Ma il progetto in questione non era più realizzabile perché mancavano i fondi. Gli uffici hanno così deciso d’interpellare Fici per verificare la sua disponibilità ad occuparsi della Casina delle Palme, invece che della Palestra Cottone. In più dai lavori pubblici è arrivata la proposta di progettare i lavori alla Casina con un ribasso del 55% rispetto alla somma a base d’asta. Fici ha risposto che avrebbe accettato l’incarico con un ribasso del 30%: in sintesi, 4007,65 euro senza Iva ed oneri. E sarà dunque lui ha definire il nuovo look della Casina delle Palme.

Commenti

commenti