• Home »
  • Sport »
  • POTENZA-TRAPANI 1-1, UNA PUNIZIONE DI CORAPI SALVA I GRANATA DA UN’ALTRA BEFFA

POTENZA-TRAPANI 1-1, UNA PUNIZIONE DI CORAPI SALVA I GRANATA DA UN’ALTRA BEFFA

Un Trapani già visto. Costruisce e spreca nel primo tempo. Rallenta e rischia nel secondo. Riesce a portare a casa un punto, da Potenza, ma per le occasioni avute e per la mole di gioco prodotta avrebbe meritato qualcosa di più. Finisce 1-1, con i granata che hanno rischiato un’altra beffa dopo quella al Provinciale contro la Juve Stabia. Fuori casa il Trapani non riesce ad esprimersi al meglio ed è arrivato il momento di prenderne atto. La gara comincia con Evacuo che al 3′ si divora un calcio di rigore in movimento. Golfo per Aloi che entra in area, la difesa del Potenza fa quel che può e la palla arriva ad Evacuo che prova a piazzare la palla e non a tentare la stoccata e consente a Ioime di respingere. Al 19′ Cross di Corapi dalla destra per Golfo che colpisce di piatto ma Ioime è attento e devia la palla. Al 24′ tiro a giro di Golfo, parato ancora da Ioime. Al 29′ è Evacuo a sbagliare su assist di Golfo. Al 41′ il Potenza chiede il rigore ma l’intervento di Pagliarulo su Genchi non ha nulla di irregolare. Finisce il primo tempo. Nel secondo Garufo al 48′ ci prova dalla distanza ma non trova lo specchio della porta. Al 49′ Golfo tira debole e centrale. Al 52′ Potenza pericoloso con Strambelli ma Dini respinge. Al 53′ colpo di testa di Evacuo che però non riesce ad imprimere forza alla palla su un cross di Golfo. Al 57′ mister Italiano sostituisce Da Silva con Costa Ferreira che si schiera a destra con Garufo che passa a sinistra. Al 62′ il Potenza può passare in vantaggio con Guaita ma Dini è attento e para. Al 63′ Tulli prova il tiro a sorpresa ma il portiere del Potenza devia in angolo. Al 64′ doppia sostituzione per i padroni di casa: dentro Coccia e Coppola al posto di Sales e Matera. Il Trapani risponde al 67′ con Nzola al posto di Golfo. Al 69′ la mossa vincente del tecnico del Potenza Raffaele. Lancia nella mischia Salvemini al posto di Genchi e l’attaccante appena entrato 2′ dopo sblocca il risultato. Cross di Strambelli, Pagliarulo perde la marcatura e Salvemini appoggia la palla in rete. Trapani in affanno che rischia di smarrirsi. Si fa male Garufo che viene sostituito da Scrugli. All’80’ il pareggio dei granata con una invenzione di Corapi che batte una punizione magistrale che sorprende Ioime. Ancora due sostituzioni per il Potenza all’84’ con Pepe al posto di Guaita e Matino al posto di Dettori. Al 90′ Pagliarulo salva in extremis su Salvemini che era entrato in area e dopo 4′ di recupero l’arbitro decide che Potenza-Trapani può finire sull’1-1.

Il 4-3-3 di mister Italiano

Il tecnico granata non cambia modulo neanche quando fa giocare assieme Evacuo e Nzola, entrato al posto di Golfo. Sulla fascia destra e lontano dall’area di rigore l’attaccante granata non fa male ed Evacuo rimane comunque da solo in area. In difesa c’è il ritorno di Garufo sulla destra e la conferma di Da Silva sulla fascia sinistra. Italiano dà ancora fiducia a Toscano in mezzo al campo che lo ripaga con una buona gara. La coppia di centrali difensivi Pagliarulo-Taugordeau è d’esperienza ma non impeccabile in velocità. Gli altri due di centrocampo Corapi ed Aloi, provano ad affondare il colpo ma il Potenza è ben messo in campo. I tre d’attacco, Evacuo, Tulli e Golfo. Evacuo spreca un gol fatto, una buona occasione ed un colpo di testa che poteva indirizzare meglio a rete. Tulli gioca a sprazzi. Lo stesso vale per Golfo.

La formazione del Trapani: Dini; Garufo (79′ Scrugli), Pagliarulo, Taugordeau, Da Silva (57′ Costa Ferreira); Corapi, Toscano, Aloi; Tulli, Evacuo, Golfo (67′ Nzola).

Commenti

commenti