• Home »
  • Attualità »
  • ALLARME METEO. SCUOLE CHIUSE A TRAPANI E PARTANNA. ATTIVATA LA PREVENZIONE NEI COMUNI

ALLARME METEO. SCUOLE CHIUSE A TRAPANI E PARTANNA. ATTIVATA LA PREVENZIONE NEI COMUNI

Allarme rosso. E’ l’avviso meteo della Protezione Civile regionale che la Prefettura ha reso noto e che ha portato il sindaco di Trapani Giacomo Tranchida a chiudere tutte le scuole e gli asili presenti sul territorio comunale. Stessa ordinanza da parte del sindaco di Partanna Nicola Catania che ha aggiunto anche il cimitero comunale. Ha poi vietato a scopo cautelare “il transito e la sosta sui terreni adiacenti l’alveo del fiume Belice sinistro e basso Belice. Il sindaco di Castellammare del Golfo Nicola Rizzo ha voluto sottolineare che “l’allerta meteo di grado rosso è un avviso di elevata criticità diramata dalla protezione civile in caso di fenomeni meteo diffusi, molto intensi e persistenti. Nessun allarmismo, ma bisogna informare e prevenire”. Da qui un invito alla prudenza “quando sono in corso i temporali”. Ed ancora: “Raccomando di non sostare in locali seminterrati, prestare attenzione alla guida se ci si trova in auto al momento delle forti piogge previste nelle prossime ore ed evitare le zone esposte al vento per il possibile distacco di oggetti, rami e altri elementi”. L’allarme rosso diramato per tutta la Sicilia occidentale ha portato il sindaco di Petrosino Gasapre Giacalone ad attivare “tutti i dirigenti, il personale reperibile e le associazioni di volontariato della Protezione Civile che saranno pronti ad intervenire immediatamente in caso di necessità . Sono pronte anche alcune imprese locali qualora ce ne fosse bisogno. Allo stato attuale invito la cittadinanza a usare cautela negli spostamenti, evitare di sostare in prossimità  di alberi, pali dell’illuminazione, cornicioni, strutture o muri precari. Evitare anche la permanenza per tempi prolungati in scantinati, zone di scavo, fossati  o comunque sotto il livello del mare. Particolare riguardo per bambini, anziani o persone con difficoltà motorie”.

Commenti

commenti