MAZARA, LA LEGA VUOLE IL SINDACO E CANDIDA IL CONSIGLIERE RANDAZZO

La linea non cambia. La Lega ripropone lo schema Trapani anche a Mazara del Vallo. Rompe gli indugi e propone il suo candidato sindaco per le Amministrative di primavera. E’ il consigliere comunale Giorgio Randazzo. Una candidatura che si pone in alternativa all’attuale amministrazione del sindaco Nicola Cristaldi. Randazzo è stato infatti un duro oppositore del governo della città. E’ una candidatura che non si pone il problema degli equilibri interni all’area di centrodestra. Randazzo ha fatto parte di “Diventerà Bellissima” ma ha poi deciso di fare un passo indietro non condividendone la strategia politica. Da qui il via libera al movimento “Mazara Libera” ed al gruppo consiliare con lo stesso Randazzo, Antonio Colicchia e Nicola Norrito. La candidatura a sindaco è una ulteriore evoluzione delle dinamiche politiche cittadine. Randazzo è sempre stato vicino alle posizioni dell’ex deputato regionale Livio Marrocco. L’esperimento Trapani con la candidatura di Bartolo Giglio è stata una scelta emergenziale, dettata dai tempi che stavano per scadere senza che vi fosse un’alternativa politica ma soltanto proposte civiche. La candidatura di Randazzo può contare su più tempo a disposizione e su una strategia politica sicuramente più articolata.  La Lega ha fatto la prima mossa. Ora dovrà essere il resto del centrodestra a rispondere.

Commenti

commenti