LAVORO NERO ED IMMIGRAZIONE CLANDESTINA. INTERVENGONO I CARABINIERI

Lavoro nero ed immigrazione irregolare. I Carabinieri sono intervenuti nelle campagne di Campobello di Mazara scoprendo 2 lavoratori in nero – un romeno ed un tunisino – ed elevando sanzioni amministrative per 8 mila euro. L’attività agricola è nel mirino delle forze delle ordine perché spesso annida sacche di lavoro irregolare che, alla fine, del processo produttivo, non fanno altro che alterare le regole del mercato. L’attività dei Carabinieri ha portato anche ad una denuncia per furto di un marocchino (53 anni) e di un ugandese (22 anni) che, in piena notte del 17 ottobre, erano intenti a rubare dei bidoni utilizzati per la raccolta di materiale liquido. Bidoni di proprietà del Comune di Campobello. I Carabinieri hanno fermato i due dopo avere notato il loro nervosismo alla vista della pattuglia. Le verifiche successive hanno consentito d’identificare soltanto il marocchino perché l’ugandese era senza documenti.

Commenti

commenti