CUSTONACI, MORFINO BATTE BICA SULL’ADDIZIONALE COMUNALE IRPEF

L’avevano promesso in campagna elettorale, l’hanno confermato nel confronto consiliare e ieri sera l’hanno concretizzato con il voto d’aula. Il gruppo “Condividi” ha ridotto l’addizionale comunale Irpef dallo 0,80 allo 0,40. In concreto: la “tassa” è stata dimezzata. I cittadini di Custonaci pagheranno di meno. Ed il gruppo del presidente del consiglio Peppe Morfino canta vittoria perché ha dovuto affrontare e superare l’opposizione dell’amministrazione del sindaco Peppe Bica e del suo gruppo “Siamo Custonaci”. Il no secco del primo cittadino e della sua giunta è stato spiegato in un post su Facebook dal vicesindaco Giovanni Noto. “In un colpo solo – ha scritto sulla sua pagina – i consiglieri della lista Condividi-Morfino, hanno tolto dal bilancio comunale 115.000 euro abbassando del 50% la tassa sull’Irpef. Mi piace ricordare che l’Irpef è l’unica tassa equa che abbiamo in Italia, in quanto viene pagata solo ed esclusivamente da chi produce reddito. Ricordo che a Custonaci chi ha reddito fino a 10.000 euro non pagava nulla e continuerà a non pagare, mentre chi ha un reddito di 20.000 euro pagava circa 160 euro l’anno e adesso con questa riduzione risparmierà circa 80 euro l’anno”. Il dissenso dell’amministrazione guarda ai conti del bilancio. Bica dovrà recuperare questa entrata ridotta. E’ ancora Noto, sempre con il suo post ad indicare le soluzioni: “Chiaramente all’amministrazione Bica adesso, vista l’audacia del gruppo Morfino, rimangono due sole strade, ridurre la spesa per 115.000 euro o aumentare le entrate,(costo dei servizi) sempre per 115.000 euro”. Saranno comunque misure impopolari che l’amministrazione Bica avrebbe preferito non prendere in considerazione. L’opposizione rimarca invece la coerenza con l’impegno che era stato assunto in campagna elettorale. Il gruppo “Condividi” è stato votato anche perché ha messo in campo questa proposta che ora è pure un atto deliberativo che l’amministrazione Bica sarà costretta a rispettare.

Commenti

commenti