PREFETTURA, VERTICE SCUOLE SICURE CONTRO DROGA E DANNEGGIAMENTI

Scuole sicure non soltanto perché possono contare su edifici a norma. Ma sicure e soprattutto lontane dalla droga. Si è svolto oggi nei saloni di rappresentanza della Prefettura un incontro operativo con i rappresentanti delle forze dell’ordine, dei vertici scolastici, del sindaco di Trapani Giacomo Tranchida e del commissario del Consorzio Comunale di Trapani Raimondo Cerami. “Nel corso dell’incontro – si legge in una nota –  il Prefetto ha sottolineato l’importanza della scuola per la diffusione della cultura della legalità e del rispetto delle regole ed ha evidenziato la particolare attenzione riservata dal Ministro dell’Interno, che ha diramato in proposito recenti circolari, all’azione di prevenzione e contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti nonché del fenomeno del bullismo in prossimità degli istituti scolastici”.  Parte della strategia di contrasto passa da una più stretta collaborazione tra dirigenti scolastici e forze dell’ordine. La nota prefettizia conferma l’obiettivo da raggiungere: “I dirigenti scolastici sono stati sensibilizzati al fine di segnalare qualsiasi criticità anche connessa a situazioni di disagio sociale alle forze di polizia, i cui rappresentanti hanno manifestato ampia disponibilità a forme di collaborazione e di intervento sia per prevenire che per  contrastare episodi di spaccio ovvero di bullismo. Particolare attenzione è stata riservata allo spaccio e  consumo di droga, che vede la scuola secondaria più esposta al fenomeno, che va contrastato con azioni sinergiche”. Strategia chiara anche per evitare furti e danneggiamenti agli edifici scolastici. “Il Prefetto Darco Pellos – sottolinea la nota – ha suggerito ai dirigenti di valutare l’installazione di sistemi di difesa passiva, quali adeguati impianti di videosorveglianza e antifurto”.

Commenti

commenti