ERICE, IL SINDACO TOSCANO CONFERMA L’ESPERTO PIRAINO

Sarebbe facile dire, “bravo, bene, bis!”, e nella sostanza è così. Il sindaco di Erice Daniela Toscano ha infatti deciso di prorogare l’incarico ad uno dei due esperti che la legge le consente di nominare. L’ingegnere Pietro Piraino, di Belmonte Mezzagno, continuerà a collaborare con l’amministrazione per altri 4 mesi. Dal primo settembre al 31 dicembre, con un compenso mensile lordo di 1.317,74 euro. Sarà a disposizione del primo cittadino, così come ha già fatto dallo scorso marzo – sempre per 4 mesi – per sostenere le iniziative del Comune che riguardano “discipline tecniche specialistiche per il supporto nella progettazione, affidamento lavori e realizzazione di opere pubbliche” e per “discipline connesse alla gestione dell’energia”. La relazione che l’ingegnere ha presentato a conclusione del suo primo incarico è stata condivisa dal sindaco Toscano, che ha avuto modo di verificare che erano stati raggiunti tutti gli obiettivi indicati nel disciplinare d’incarico. Da qui la riconferma di Piraino. Nel curriculum del professionista palermitano si legge – tra le altre cose – che dal 2011 ad oggi il suo datore di lavoro è un altro ingegnere, Pietro Di Liberto. Piraino è in forza nel suo studio tecnico-professionale. Di Liberto, dal 2012 al 2017 è stato sindaco di Belmonte Mezzagno, eletto con una lista civica sostenuta dal Partito Democratico. Ha tentato di rimanere al suo posto nelle Comunali di giugno 2017 – le stesse che hanno portato all’elezione della Toscano – ma è stato sconfitto per una manciata di voti, in tutto 24, dal candidato sindaco Salvatore Pizzo, vicino all’ex Ministro Saverio Romano.

Commenti

commenti