ERICE, VICESINDACO CATALANO: “NON HO RICEVUTO ALCUN AVVISO DI GARANZIA”

“Non ho ricevuto alcun avviso di garanzia”. Il vicesindaco di Erice Angelo Catalano risponde così alle indiscrezioni su una nuova indagine sul Comune di Erice. Ed aggiunge: “Sono sereno perché non ho nulla da nascondere”. L’assesore la prende con filosofia e ci scherza su: “Sono un giglio, bruttino, ma candido”. L’indagine riguarderebbe delle gare d’appalto negli anni 201 e 2017. Avviso di garanzia anche per l’ingegnere Pietro Pedone. Si riaccendono i fari sul Comune di Erice ma c’è tuttavia da registrare la presa di posizione del numero due dell’amministrazione Toscano. In precedenza c’erano state altre due vicende che avevano chiamato in causa il governo cittadino e la politica ericina. La richiesta di atti da parte dei Carabinieri su delega della Procura con l’acquisizione di alcuni documenti, tra questi anche l’elenco delle ditte che si era aggiudicate gare negli ultimi anni e poi i  avvisi di garanzia con l’accusa di voto di scambio.

Commenti

commenti