• Home »
  • Attualità »
  • TRAPANI, TENTATO OMICIDIO. UN GIOVANE IN PROGNOSI RISERVATA ED UN ALTRO IN CARCERE

TRAPANI, TENTATO OMICIDIO. UN GIOVANE IN PROGNOSI RISERVATA ED UN ALTRO IN CARCERE

Prova ad intervenire per mettere fine ad uno scontro verbale e finisce all’Ospedale con una ferita da taglio al collo. Operato d’urgenza, rimane in prognosi riservata ed in pericolo di vita. E’ accaduto nella notte appena trascorsa. La vittima è Fabio D’Aguanno, conosciuto alle forze di polizia. L’aggressore è il ventenne Alessio Li Volsi, anche lui conosciuto alle forze dell’ordine. L’accoltellamento è avvenuto nei pressi di un bar di Via Tunisi ed è proprio da lì che è arrivata la segnalazione ai Carabinieri. D’Aguanno è intervenuto nei confronti di Li Volsi che stava litigando con una terza persona non ancora identificata. Le parole di D’Aguanno avrebbero dunque indispettito Li Volsi al punto tale di reagire colpendolo con un fendente. D’Aguanno si è accasciato a terra ed ha cominciato a perdere molto sangue. Ferita che ha cercato di tamponare con la mano. I Carabinieri, arrivati sul posto, hanno avviato le indagini raccogliendo delle testimonianze e verificando le immagine del sistema di videosorveglianza di un esercizio commerciale. D’Aguanno è stato invece immediatamente trasportato in ospedale dove è stato sottoposto ad un intervento chirurgico. Le immagini hanno portato i Carabinieri sulle tracce di Li Volsi. Si sono recati nella sua abitazione che però è in fase di ristrutturazione. Hanno così continuato le ricerche che sono andate a buon fine alle 7 del mattino, quando sono riusciti a bloccare Li Volsi. Il giovane, informato sulle condizioni preoccupanti di D’Aguanno, ha continuato ad inveire contro di lui. Per l’aggressore si sono aperte le porte del carcere di San Giuliano.

Li Volsi Alessio

Alessio Li Volsi

 

 

 

Commenti

commenti