• Home »
  • Attualità »
  • INDAGINE ELEZIONI ERICE, LA CONSIGLIERA MICELI SI AUTOSOSPENDE DAL GRUPPO DEL PD

INDAGINE ELEZIONI ERICE, LA CONSIGLIERA MICELI SI AUTOSOSPENDE DAL GRUPPO DEL PD

La consigliera Francesca Miceli si autosospende dal gruppo del Partito Democratico dopo essere stata coinvolta nell’indagine sulle Comunali del 2017, con il reato ipotizzato di corruzione elettorale e di associazione a delinquere. L’esponente consiliare è indagata assieme ad altre cinque persone. Era stata candidata nella lista”Toscano Sindaco” ed ha avuto la possibilità di entrare in consiglio soltanto dopo le dimissioni di Francesco Tarantino che, alla prima seduta utile, ha ufficializzato il suo disimpegno dell’attività consiliare. Nella definizione dei gruppi consiliari di riferimento della maggioranza, la consigliera Miceli era stata inserita nel gruppo del Pd. L’assessore Gianrosario Simonte, ex segretario comunale dei Dem ericini, e gli altri consiglieri del gruppo hanno preso atto della decisione della Miceli di autospondersi dallo stesso gruppo per potersi meglio difendere dalle accuse. Il Pd ha anche voluto esprimere “piena ed incondizionata fiducia nel lavoro dei magistrati”.

 

 

Commenti

commenti