• Home »
  • Attualità »
  • TRAPANI, “DIVENTERA’ BELLISSIMA”: IL GRUPPO BICA-RALLO ANNUNCIA E RIMANDA LO SCONTRO CON RUGGIERI

TRAPANI, “DIVENTERA’ BELLISSIMA”: IL GRUPPO BICA-RALLO ANNUNCIA E RIMANDA LO SCONTRO CON RUGGIERI

Lo scontro è annunciato ma rimandato. La resa dei conti all’interno di “Diventerà Bellissima” è rinviata all’11 giugno, quando i suoi dirigenti potranno discutere numeri e voti alla mano. Rimane dunque lo strappo tra il coordinatore provinciale del Movimento Paolo Ruggieri ed il gruppo trapanese e dell’agro-ericino che fa riferimento al sindaco di Custonaci Peppe Bica ed all’ex deputato nazionale Michele Rallo. Ruggieri ha ribadito il sostegno di “Diventerà Bellissima” alla candidatura a sindaco di Trapani di Vito Galluffo. Il gruppo Bica-Rallo ha invece deciso di sostenere il candidato sindaco Giacomo Tranchida ed ha inserito un suo rappresentante, l’ex consigliere Nicola Lamia, nella lista “Amo Trapani” di un altro ex consigliere, Peppe Guaiana. Ma il gruppo Bica-Rallo non si è limitato a segnare il dissenso anche con la scelta di campo. Intende mettere in discussione la legittimità delle decisioni assunte da Ruggieri. Per i dirigenti trapanesi ed ericini di “Diventerà Bellissima” il coordinatore provinciale ha portato avanti una linea politica unilaterale e non concordata. Avrebbe invece prima dovuto discutere con loro e poi porre la questione all’interno del direttivo. Non ha fatto nè l’una, nè l’altra cosa e di conseguenza avrebbe assunto decisioni unilaterali. Percorso e scelte che i dissidenti intendono porre all’attenzione del vertice regionale del Movimento. Cosa che faranno dopo il voto. Il gruppo Bica-Rallo sottolinea che il centrodestra non ha mai trovato un accordo e che il confronto in città non è politico ma definito da un confronto tra due progetti civici, quello di Tranchida e l’altro di Galluffo, così nel 2017 c’erano in campo i progetti civici dell’ex senatore Antonio D’Alì e dell’ex sindaco Mimmo Fazio. Interpretazione dei fatti, passati ed attuali, che consente ai dissidenti, che tali non si considerano, di superare l’obiezione di essersi posti contro una scelta di centrodestra, come quella che ha invece voluto sottolineare Ruggieri, che ha sempre parlato di adesione del centrodestra al progetto civico dell’avvocato Galluffo.

Commenti

commenti