• Home »
  • Attualità »
  • PACECO, LE NUOVE NOMINE ASSESSORIALI IN CHIAVE ELETTORALE. LO STRAPPO DELLA COALIZIONE MARTORANA

PACECO, LE NUOVE NOMINE ASSESSORIALI IN CHIAVE ELETTORALE. LO STRAPPO DELLA COALIZIONE MARTORANA

Nomine “elettorali” quelle che il sindaco di Paceco Biagio Martorana ha deciso dopo le dimissioni dell’assessore Pietro Cusenza e dopo la revoca dell’assessore Maria Basiricò. Dimissioni e revoca con una evidente connotazione politica. Cusenza ha motivato lo strappo contestando la scelta del primo cittadino di sostenere il candidato sindaco Filiberto Reina, candidatura che ha rotto l’unità della coalizione di maggioranza. A sua volta, Martorana ha revocato l’assessore Basiricò, che è anche segretario comunale del Psi, perchè il partito ha deciso di sostenere la candidatura a sindaco di Peppe Scarcella. I due posti vuoti in giunta sono stati immediatamente coperti con la nomina di Leonarda Piazza al posto di Cusenza e di Pino Barbata al posto della segretaria del Psi Basiricò. Il dato politico che emerge da dimissioni e revoca è la divisione della maggioranza che aveva sostenuto Martorana. Le sue componenti stanno seguendo percorsi alternativi. Da una parte ci sono i sostenitori di Reina – il gruppo Cognata e Bongiorno, il Pd, il sindaco ed i suoi amici – dall’altra i supporters di Scarcella – l’area dissidente del Pd, il gruppo dell’ex consigliere provinciale Matteo Angileri, l’ex candidato sindaco Gianni Basiricò, il gruppo di “Adesso” che fa riferimento all’ex assessore Cusenza ed il Psi.

Commenti

commenti