• Home »
  • Sport »
  • TRAPANI-BISCEGLIE 2-2, QUALCHE ERRORE DI TROPPO MA ANCHE TANTA SFORTUNA

TRAPANI-BISCEGLIE 2-2, QUALCHE ERRORE DI TROPPO MA ANCHE TANTA SFORTUNA

Trapani-Bisceglie 2-2

Reti: D’Ursi 37’, Silvestri 43’, Polidori 3’st, D’Ursi 11’st

Trapani: Furlan, Drudi, Scarsella, Polidori (35’st Campagnacci), Murano (21’st Minelli), Fazio, Silvestri, Palumbo, Visconti (35’st Rizzo), Marras, Corapi (17’st Steffè). A disposizione: Pacini, Ferrara, Pagliarulo, Canino, Girasole, Aloi. All. Alessandro Calori

Bisceglie: Crispino, Petta, Jurkic, D’Ursi (35’st D’Ancora), Jovanovic (21’st Ayina), Toskic (1’st Vrdoljak), Giron, Delvino, Montinaro, Risolo (35’st Prezioso), Markic. A disposizione: Vassallo, Alberga, Diallo, Migliavacca, Dentello. All. Gianfranco Mancini

Arbitro: Giosuè Mauro D’Apice di Arezzo; assitenti: Nicola Mariottini di Arezzo e Gabriele Nuzzi di Valdarno

Note: Ammoniti Corapi, Marras nel Trapani – Delvino, Crispino nel Bisceglie; Recuperi 0’pt-4’st; Corner: 11-4; Spettatori: 3.501

Un palo di Corapi su punizione, un salvataggio sulla linea ed un rigore per fallo di mano negato da un arbitro a tratti imbarazzante hanno fermato il Trapani sul 2-2 casalingo con il Bisceglie. C’è anche da dire che i granata hanno sbagliato tanto, troppo, nella fase finale del loro gioco. Marras, ammonito, era diffidato, salterà la prossima gara, è riuscito a dosare davvero pochi palloni, con passaggi fuori misura. Un pareggio che non può soddisfare mister Calori ma che va accettato guardando avanti. Il Bisceglie ha giocato una buona partita ed alla fine ha meritato di uscire imbattuto dal Provinciale. In avanti s’è sentita la mancanza di Evacuo che spesso ha fatto reparto da solo nelle altre gare. Murano è in fase di recupero ma ha potuto giocare pochi palloni perché gli avversari arrivavano prima sulla palla. La manovra del Trapani, sia nel primo che nel secondo tempo, poteva essere più fluida ma i pugliesi hanno giocato davvero bene con un pressing su ogni pallone. Comincia però il Trapani a farsi sotto. Al 3′ colpo di testa di Silvestri su cross di Palumbo ma la palla va fuori. Al 4′ ci prova Corapi dalla distanza ma manda alto. Al 12′ il primo errore di Marras lanciato da Palumbo. Non scarica sugli attaccanti ma prova il suo sinistro che va fuori. Al 15′ ancora Marras con un tiro cross che va a finire sulla parte alta della rete. Al 18′ Polidori ha la palla del vantaggio granata. Il portiere Crispino pasticcia con Markic e regala la palla quasi sulla linea del fondo alla sua sinistra all’attaccante granata che prova a piazzarla in rete ma la manda fuori. Al 25′ Scarsella verticalizza per Murano ma il suo destro viene deviato in angolo. Al 26′ mira sbagliata da parte di Marras che riceve da Drudi sugli sviluppi di un calcio d’angolo ma la palla finisce fuori. Al 34′ palla gol per Scarsella su cross di Marras. Il centrocampista si trova solo in area di rigore ma il suo colpo di testa è più simile ad un intervento difensivo che un tentativo di fare gol. Al 35′ il primo tiro in porta del Bisceglie con Giron che prova a sorprendere Furlan dalla distanza ma il tiro forte e centrale viene controllato dal portiere del Trapani. Al 36′ un’altra occasione per Murano servito da Fazio ma la palla finisce fuori Al 38′ la doccia fredda. Centrocampo e difesa granata si fermano e consentono a D’Ursi di entrare in area di rigore e di battere Furlan. Il Bisceglie passa in vantaggio ed il Provinciale mugugna. Il Trapani è però bravo a raddrizzare la gara al 43′ con un gol del difensore Silvestri che raccoglie di testa una punizione di Palumbo. Si va negli spogliatoi sull’1-1. Nel secondo tempo il Bisceglie opera subito una sostituzione con. Esce Toskic ed entra Vrdoljak. Dopo 37” di gara Marras mette in area e Visconti si ritrova a tu per tu con il portiere Crispino che si oppone con il corpo al suo tiro. Al 2′ Bisceglie pericoloso con il cross di Giron per Montinaro che manda fuori di poco. Al 3′ del secondo tempo quella che poteva essere la svolta della partita. Marras mette in area un lungo spiovente che Polidori indirizza dove Crispino non può arrivare. E’ il vantaggio dei granata, il Provinciale comincia a crederci. Ma il vantaggio dei granata dura soltanto 8′ perché inspiegabilmente, ed in vantaggio, il Trapani prende il gol del pareggio, con la doppietta di D’Ursi che supera Furlan con un gran bel destro a giro dal limite dell’area. Passano 3′ ed arriva il palo clamoroso di Corapi su punizione. Al 17′ esce proprio Corapi per fare posto a Steffè. Poi al 20′ è la volta di Minelli al posto di Murano. Succed poco ed il Bisceglie fa altre due sostituzioni per rimanere aggrappato al pareggio. Mister Calori si gioca la carta Campagnacci al posto di Polidori e dà il cambio a Visconti con Rizzo. Al 43′ palla gol per Minelli ma il suo sinistro viene mandato in angolo da Crispino che si supera in un intervento difficile. Tra i cambi e l’azione di Minelli c’è un evidente fallo di mano in area di rigore del Bisceglie che soltanto l’arbitro D’Apice di Arezzo non vede. Conduzione della gara insufficiente. Fa picchiare sistematicamente Marras. Non vede il rigore. Non fischia punizioni che sono lampanti, scambiandole per gioco maschio. Concede 4′ di recupero senza accorgersi che il Bisceglie ha fatto di tutto per non giocare. Finisce comunque 2-2 ed il Trapani deve accontentarsi di un pareggio che potrebbe pesare nell’economia generale del campionato.

Commenti

commenti