• Home »
  • Attualità »
  • BIRGI, I SOLDI DELLA REGIONE NON CI SONO PIU’. NIENTE DA FARE PER 2 MILIONI E MEZZO DI EURO

BIRGI, I SOLDI DELLA REGIONE NON CI SONO PIU’. NIENTE DA FARE PER 2 MILIONI E MEZZO DI EURO

Si può proprio dire. Oltre il danno anche la beffa. Niente da fare. La Regione s’è ripresa i soldi e non intende ridarli indietro. Una delle voci del potenziale co-marketing d’emergenza per salvare la stagione estiva è andata in fumo. Nella riunione che si è svolta oggi alla Camera di Commercio è arrivata la conferma che non c’è più niente da fare per il fondo di 2 milioni e 500 mila euro che è rimasto “posteggiato” per anni nelle casse del Consorzio Comunale di Trapani. Doveva servire per il ristoro dei danni causati dalla guerra in Libia nel 2011, ma non ha mai avuto una destinazione chiara, rispetto al rilancio dei flussi turistici e non è mai uscito dalle casse dell’ex Provincia. E’ stato più volte “contabilizzato” nelle varie e poi sfumate ipotesi di co-marketing ed ora è definitivamente fuori gioco. Ne hanno preso atto i sindaci che hanno firmato le convenzioni per il nuovo co-marketing, quello che dovrebbe essere frutto del nuovo bando definito dall’Airgest, e ne hanno preso atto anche il presidente della Camera di Commercio Pino Pace ed il neo presidente della società di gestione dell’aeroporto di Birgi Paolo Angius. Non è stato possibile neanche parzialmente la somma: si puntava ad un milione di euro. Nella riunione è stato invece confermato l’impegno dei sindaci a contribuire con risorse comunali al tentativo di salvare la stagione estiva che è sempre più compromessa. Sindaci che continuano ad appellarsi al Presidente della Regione Nello Musumeci. Sul suo tavolo anche una richiesta d’incontro per fare il punto della situazione sull’emergenza Birgi.

Commenti

commenti