ARTICOLO 1-MDP, IL NUOVO ESECUTIVO PROVINCIALE E LE NOMINE NEI COMUNI

Il progetto è unitario: Mdp, Possibile e Sinistra Italiana. Ha un leader: il presidente del Senato Piero Grasso ed una lista per le Politiche del 4 marzo, “Liberi ed Uguali”. Ma ogni forza che lo compone ha la sua autonomia organizzativa sui territori. Articolo 1-Mdp (in buona parte gli scissionisti del Pd) ha deciso di costituire un comitato esecutivo provinciale che affiancherà nell’organizzazione del Movimento il coordinatore Leandro Bianco. Lo stesso dirigente mazarese ne farà parte assieme al tesoriere Antonio Gandolfo (Trapani) ed a Filippo Salerno (Trapani), Fabio D’Anna (Marsala), Francesco Cucchiara (Alcamo) ed Antonino La Tona (Partanna). Mdp punta ad una presenza capillare nei Comuni della provincia ed ha così definito ed indicato i referenti dei coordinamenti cittadini. Si tratta di Filippo Salerno per Trapani, Vincenzo Campo per Favignana, Diego Sugameli per Erice, Giuseppe Culcasi per Custonaci, Salvatore Spagnolo per Buseto Palizzolo, Francesco Cucchiara per Alcamo, Fabio D’Anna per Marsala, Vincenzo Reina per Mazara del Vallo, Giovanni Cascio per Castelvetrano, Nicola Clemenza per Partanna, Marianna Manzo per Salemi, Michele Petrusa per Salaparuta ed Antonino Culmone per Poggioreale. “Attraverso questo tipo di organizzazione – si legge nella nota di Mdp – sarà possibile affrontare al meglio
l’imminente scadenza elettorale e radicare sempre più il Movimento nel territorio in vista delle sfide future”.

Commenti

commenti