• Home »
  • Attualità »
  • ALCAMO, ABUSA DELLA FIGLIA MINORENNE CON IL CONSENSO DELLA MOGLIE. ARRESTATI DALLA POLIZIA

ALCAMO, ABUSA DELLA FIGLIA MINORENNE CON IL CONSENSO DELLA MOGLIE. ARRESTATI DALLA POLIZIA

Lui abusava della figlia quattordicenne. Lei copriva le violenze del marito ed in qualche caso partecipava ai rapporti sessunali. Ora marito e moglie sono in galera dopo l’intervento della Polizia di Alcamo che li ha arrestati su richiesta della Procura della Repubblica. Manette disposte dal GIP con l’accusa di abusi sessuali commessi ai danni di una minore. Ed è stata la stata ragazza a far conoscere la sua storia. L’ha raccontata a parenti ed amici e da qui sono scattate le indagini che si sono chiuse con l’arresto dei suoi genitori. Una vicenda che si è svilupptata in un contesto socio-familiare degradato. L’uomo, di mezz’età, intratteneva frequenti rapporti sessuali con la figlia. Per lui erano consenzienti ma nei fatti caratterizzati da vessazioni e minacce per indurre la ragazza a non parlare. A coprire tutto la madre che era a conoscenza di ciò che accadeva alla figlia non foss’altro perché c’era anche lei in qualche occasione. La giovane vittima ha cominciato a parlare la scorsa estate quando ancora aveva tredici anni. Ma di fronte a tanta violenza e tanto silenzio ha deciso di parlare e di raccontare la sua vicenda ad alcuni parenti ed amici di famiglia. Il padre, per limitare i danni, ha deciso di presentarsi in Commissariato per fornire la sua versione dei fatti. Tutto materiale che la Polizia ha utilizzato per le indagini che si sono ampliate ascoltando anche gli altri due figli della coppia ed alcune persone informate sui fatti. Le prove raccolte dalla Polizia sono state messe a disposizione dell’Autorità Giudiziaria che ha deciso di sentire la ragazza. Chiuso il cerchio i due sono stati arrestati. L’uomo si trova ora al carcere di San Giuliano, mentre la moglie è al Pagliarelli di Palermo.

 

 

 

 

Commenti

commenti