• Home »
  • Attualità »
  • POLITICHE 2018, ORRU’ ALLA CAMERA E RUGGIRELLO AL SENATO. IL PD HA SCELTO I SUOI CANDIDATI AL MAGGIORITARIO

POLITICHE 2018, ORRU’ ALLA CAMERA E RUGGIRELLO AL SENATO. IL PD HA SCELTO I SUOI CANDIDATI AL MAGGIORITARIO

Pamela Orrù rientra in gioco ma dovrà confrontarsi nel collegio uninominale della Camera. La senatrice uscente non ha trovato posto nel proporzionale e di conseguenza non potrà che misurarsi con il maggioritario. Nel collegio Trapani Marsala – collegio considerato perdente dai sondaggi del suo partito – avrà il compito di tentare d’invertire la rotta. Lo stesso vale per l’ex deputato regionale Paolo Ruggirello, candidato nell’uninominale al Senato. Candidature che sono state ufficializzate durante una conferenza stampa con il vertice del Pd schierato al gran completo. Per nessuno dei due candidati c’è il cosiddetto “paracadute” nel proporzionale. La Orrù non ha trovato posto, mentre Ruggirello è presente anche nella lista plurinonimale Pd del Senato ma non in posizione da poter essere eletto. Nella lista della Camera proporzionale dei Dem c’è l’assessore del Comune di Marsala Anna Maria Angileri, ma è quarta nella lista con nessuna possibilità di essere eletta. Capolista è Carmelo Miceli, seguito da Rosa Maria Di Giorgi e Giuseppe Ferrarello. Quella dell’Angileri è dunque una candidatura di testimonianza, così come la presenza nell’altro collegio plurinominale della Camera (Mazara del Vallo) del segretario del Pd di Mazara del Vallo Teresa Diadema. Prima di lei, capolista, Daniela Cardinale, a seguire Giuseppe Provenzano e poi dunque al Diadema. Nel plurinominale del Senato il Pd ha scelto Davide Faraone come capolista, Teresa Piccione, Paolo Ruggirello e Maria Iacona. Anche in questo caso la candidatura di Ruggirello è di testimonianza perché il seggio è considerato fuori dalla forza che potrà esprimere il Pd in Sicilia.

Commenti

commenti