MAZARA, CONCESSIONE DEMANIALE PER AVVIARE I LAVORI AL PORTO

Ancora una riunione, ancora nuove garanzie. L’obiettivo da raggiungere è dichiarato  da tempo. Il porto canale di Mazara del Vallo deve essere recuperato con l’avvio dei lavori di escavazione. Il vicesindaco Silvano Bonanno ha incontrato il commissario straordinario per i rischi del dissesto idrogeologico Maurizio Croce. Il rappresentante dell’amministrazione Cristaldi ha ribadito la posizione del Comune: la gara d’appalto per l’escavazione è stata espletata e di conseguenza gli interventi dovrebbero già essere in cantiere. Ma finora ostacoli di carattere burocratico hanno impedito di mettere a regime i lavori al porto. Per il vicesindaco ed assessore ai Lavori Pubblici è necessario accelerare i tempi per mitigare il rischio idrogeologico che si porta dietro la mancata escavazione dei fondali portuali. La missione a Palermo avrebbe aggiunto un altro tassello ad un mosaico ancora da completare. A breve dovrebbero, infatti, sbloccarsi le procedure per l’assegnazione della concessioone demaniale. Atto propedeutico al disco verde per i lavori. Da tempo gli operatori portuali chiedono l’escavazione del porto per far ripartire le diverse attività di settore.

 




Commenti

commenti