MDP, NASCE IL COORDINAMENTO REGIONALE GIOVANILE. SPAZIO A BIANCO E DI DIA

Elezioni Politiche e congresso. Sono i due obiettivi del Movimento Giovanile della Sinistra. I Democratici e Progressisti hanno la loro road map per il voto di marzo. Hanno anche un coordinamento regionale provvisorio che metterà i giovani di “Articolo 1″ al servizio del lista “Liberi ed Uguali con Pietro Grasso”. Al Movimento giovanile è stato affidato il compito di organizzare sull’Isola tre campagne nazionali su lavoro, saperi e diritti civili. Ed anche 5 assemble territoriali tematiche generazionali. Per raggiungere gli obiettivi elettorali e politici che la  Nuova Sinistra intende mettere in campo è stato costituito un coordinamento regionale di 14 componenti. Al suo interno un comitato esecutivo con Lillo Colaneo (comitato nazionale), Leandro Bianco, Francesco Navarra, Salvatore Trovato, Giuseppe La Porta e Francesco Ratto. Gli altri componenti del coordinamento sono stati indicati su base territoriale: Cristina Palazzolo (Palermo), Adriano Licata (Enna), Guglielmo Marziano (Catania), Antonino Landro (Siracusa), Carmelo Di Bona (Ragusa), Francesco Miccichè (Agrigento), Giuseppe Barresi (Messina), Antonino Di Dia (Trapani). I dirigenti che rappresentano i territori sono anche i referenti provinciali del Movimento. In programma, nelle prossime settimane, si terranno assemblee e consultazioni provinciali per allargare e rafforzare la base del neo coordinamento regionale. La “quota” trapanese può contare oltre che su Di Dia anche e soprattutto su Leandro Bianco. L’esponente mazarese di MDP è stata in prima linea sul territorio per organizzare il partito e per definire nuove adesioni.




Commenti

commenti