• Home »
  • Attualità »
  • TRAPANI, LA “BUSCAINO CAMPO” SARA’ RECUPERATA. PROGETTO ALL’INGEGNERE BATTAGLIA

TRAPANI, LA “BUSCAINO CAMPO” SARA’ RECUPERATA. PROGETTO ALL’INGEGNERE BATTAGLIA

C’era l’amianto ed il sindaco di Trapani Vito Damiano, prima con una misura precauzionale, poi per gli interventi di bonifica, dovette chiuderla. Era il mese di aprile del 2013. E la “Buscaino Campo” di via dei Ranuncoli ha cominciato la sua trafila del degrado e dell’abbandono. Alunni e studenti trasferiti da un’altra parte e scuola che ha dovuto fare i conti con il tempo che è passato senza una soluzione. Con l’emergenza amianto da affrontare e senza la possibilità di vigilare sull’immobile che è finito preda dei vandali. Hanno portato via tutto quello che c’era da portar via ed hanno distrutto tutto quello che si poteva distruggere. Il commissario straordinario del Comune Francesco Messineo vuole però ripristinare “le originarie condizioni di fruibilità”. Da qui il via libera alla manutenzione straordinaria per riattivare la scuola. La strada è ancora lunga. L’Amministrazione comunale ha soltanto il progetto preliminare, con una spesa di 537.905,93 euro. Una verifica interna agli uffici ha constatato che non c’è nessun tecnico del Comune che può andare avanti nella progettazione. Hanno altro da fare. Nel 2015 è stata cos’ verificata la disponibilità di professionisti esterni. Il Comune ha deciso d’interpellarne 7. In particolare: Maria Cristina Cusenza, Antonino Pugliese, Massimiliano Fardella, Domenico Franco, Vincenzo Agosta, Valeria Battaglia e Giuseppe Barresi. Sempre, nel 2015, soltanto in 4 riscontrarono la nota del Comune. Fardella con un ribasso del 31,5%, Agosta con il 54,528%, Franco con il 58,567% e Battaglia con il ribasso del 75,48%. Quest’ultima era dunque la migliore offerta al ribasso su una base di 36.225,49 euro. Si ferma tutto al 2015. Nello scorso mese di novembre l’ufficio comunale chiede all’ingegnere Valeria Battaglia se l’offerta era ancora valida. La professionista ha risposto positivamente. Ecco cosa dovrà definire: progetto definitivo, progetto esecutivo e coordinamento della sicurezza in fase di progettazione per i lavori di manutenzione. Ha 30 giorni per il “definitivo” e 15 giorni per quello “esecutivo”.

Commenti

commenti