• Home »
  • Attualità »
  • NUOVA ARS, ODDO (PSI): “RISCHIAMO UN BAGNO DI SANGUE ALLE POLITICHE”. LA CRISI PD ED IL VERTICE DI COALIZIONE

NUOVA ARS, ODDO (PSI): “RISCHIAMO UN BAGNO DI SANGUE ALLE POLITICHE”. LA CRISI PD ED IL VERTICE DI COALIZIONE

Divisi su tutto. Sul voto al neo Presidente dell’Ars Gianfranco Miccichè, con 4 deputati che hanno scelto di sostenerlo senza alcuna indicazione di partito. Divisi sull’elezione del nuovo capogruppo, con Giuseppe Lupo che ha ottenuto 6 voti su 11. Divisi nella definizione del nuovo Ufficio di Presidenza dell’Assemblea. Contrasti che hanno favorito le altre forze politiche. Il Pd, del dopo voto, è una polveriera. Finora ha dovuto fare i conti con esplosioni ridotte ma è l’intero partito che rischia di saltare per aria. Condizione di assoluta incertezza che allarma gli alleati. Il segretario regionale del Psi Nino Oddo va oltre la preoccupazione: “Qui rischiamo un bagno di sangue”. L’ex deputato regionale prova a fare il punto della situazione: “Lo stato di sfascio del Pd all’Ars, che porta il centrosinistra ad esprimere solo un segretario nel Consiglio di Presidenza fotografa una situazione di grande difficoltà dell’intera coalizione in Sicilia. Occorre, al più presto, riprendere un ragionamento comune. Non possiamo permetterci di arrivare in queste condizioni alle elezioni nazionali”. Oddo vuole essere operativo: “Mi riprometto, già dai prossimi giorni, d’invitare i segretari regionali del Pd, di Sicilia Futura e delle altre forze riconducibili alla coalizione, ad un tavolo di confronto che ci consenta, sia in Parlamento, che all’interno della società siciliana di mettere in campo una proposta politica competitiva”.

Commenti

commenti