• Home »
  • Sport »
  • MONOPOLI-TRAPANI 0-0, I GRANATA FANNO LA GARA MA NON RIESCONO A SFONDARE

MONOPOLI-TRAPANI 0-0, I GRANATA FANNO LA GARA MA NON RIESCONO A SFONDARE

Monopoli-Trapani 0-0

Monopoli: Bifulco, Ricci, Scoppa, Zampa (45’st Mavretic), Genchi (45’st Russo), Paolucci (18’st Sarao), Sounas (38’st Souare), Bei, Donnarumma (18’st Mercadante), Ferrara, Bacchetti. A disposizione: Bardini, Lobosco, Lanzolla, Rota, Tafa, Cappielo, Longo. All. Massimiliano Tangorra

Trapani: Furlan, Rizzo (23’st Legittimo), Pagliarulo, Reginaldo (19’st Evacuo), Murano (42’st Dambros), Fazio, Steffè (19’st Bastoni), Maracchi, Palumbo, Visconti, Marras. A disposizione: Pacini, Compagno, Bajic, Taugourdeau, Canino, Girasole, Minelli, Culcasi. All. Alessandro Calori

Arbitro: Federico Dionisi dell’Aquila

Assistenti: Driss Abou Elkhayr di Conegliano e Patric Lenarduzzi di Merano

Note: Ammoniti Scoppa, Donnarumma nel Monopoli – Marras, Visconti nel Trapani; Espulso Marras al 26’st; Recuperi: 0’pt-4’st; Corner: 0-2

La partita. Ai punti avrebbe meritato di vincere il Trapani, ma nel calcio bisogna metterla dentro ed i granata non ci sono riusciti. Hanno pressato per tutta la gara anche quando sono rimasti in dieci per l’espulsione di Marras. L’esterno granata avrebbe potuto gestire meglio la sua esuberanza agonistica. Lascia la sua squadra in inferiorità numerica, al 70′, quando il Trapani si stava preparando al forcing finale per tentare di portare a casa tre punti che sarebbero stati preziosi. Il Monopoli, a conti fatti, e nella sostanza, non ha mai tirato in porta. In particolare nel secondo tempo. La squadra di casa aveva inanellato cinque sconfitte consecutive ed ha giocato per non prenderle. Il Trapani ha condotto la gara dal primo minuto ma non è stato “cattivo” nella finalizzazione delle sue azioni. Calori ha dovuto fare a meno del centrale difensivo goleador Silvestri, che non ha superato l’infortunio, ma ha registrato il rientro di capitan Pagliarulo. Il tecnico granata ha preferito nel terzo di difesa Visconti al posto di Legittimo ma il difensore granata non è in forma. Visconti ha sbagliato troppi palloni, qualcuno anche pericoloso, e non ha dato spinta sulla fascia assieme a Rizzo che ha avuto soltanto un guizzo in tutta la partita. Il centrocampo a tre è rimasto lo stesso della gara contro il Catania, con Steffè a destra, Palumbo al centro e Maracchi a sinistra. Steffè ha dovuto limitare le sue incursioni. Palumbo è sempre più il metronomo della squadra ma non è ancora riuscito ad inquadrare la porta con i suoi tiri dalla distanza. Maracchi non è il miglior Maracchi. Forse la posizione a sinistra finisce per limitarlo ma potrebbe fare molto di più per la squadra. In avanti Calori ha cambiato ancora, riproponendo la coppia Reginaldo-Murano, rispetto alla coppia Reginaldo-Evacuo della vittoria contro il Catania. Reginaldo generoso e tartassato di falli, Murano in grado di attaccare al profondità ma poco lucido nella finalizzazione o nell’ultimo passaggio, quasi sempre fuori misura. Il Trapani mette un altro punto in cascina ma esce dallo Stadio del Monopoli con il dubbio di averne persi due per strada. Il Monopoli canta vittoria per il punto ottenuto contro una delle squadre più in forma del campionato, ma è ancora lontano da una condizione che possa considerarlo fuori dalla crisi.

Secondo tempo. I granata cominciano la seconda parte della gara pressando i padroni di casa ed al 47′ un’azione personale di Murano avrebbe meritato miglior sorte. Il suo tiro viene deviato da Bacchetti con la spalla. Al 53′ viene nella lista dei “cattivi” Scoppa per un fallo su Reginaldo. Al 54′ intervento acrobatico in area sugli sviluppi di un calcio d’angolo ma la palla finisce alta sulla traversa. Al 57′ l’arbitro si accorge che Donnarumma ha fatto il “fabbro” sulle gambe di Marras e lo ammonisce. Al 63′ comincia la girandola dei cambi. Comincia il Monopoli con Mercadante al posto di Donnarumma, mossa quanto mai azzeccata perché l’esterno rischiava l’espulsione per i continui falli su Marras. Sostituito anche Paolucci con Sarau. Il Trapani risponde con Bastoni al posto di Steffè ed Evacuo al posto di Reginaldo. Al 67′ si fa ammonire Visconti che ferma Sarau. Al 68′ Calori manda in campo Legittimo al posto di Rizzo. Al 69′ l’unica azione offensiva del secondo tempo del Monopoli. Colpo di testa di Ferrara che va fuori su punizione di Scoppa. Al 70′ l’episodio che cambia condiziona il Trapani. Marras si fa espellere per un fallo di reazione su Mercadante. I granata rimangono in dieci ma continuano a fare la partita. E’ chiaro che però per il Monopoli è sicuramente più facile difendersi. La squadra di Calori non si accontenta del pari anche in inferiorità numerica e ci prova due volte di seguito, al 79′ ed all’81’ con Evacuo. Due colpi di testa, che finiscono fuori misura, su cross, prima di Murano e poi di Visconti. Al 83′ ancora un cambio per il Monopoli, dentro Souarè al posto di Sounas. All’86’ Palumbo prova a far male con il suo sinistro ma il tiro finisce fuori anche se di poco. Il centrocampista granata aveva puntato l’incrocio dei pali alla destra di Bifulco. Calori tenta l’ultima mossa mandando in campo Dambros al posto di Murano all’87’ ma l’attaccante brasiliano avrà davvero pochi palloni per mettersi in mostra. Al 90′ il Monopoli prova a spezzare il ritmo della gara con altre due sostituzioni: fuori Genchi per Russo e fuori l’ex granata Zampa per Mavretic. Sostituzioni soltanto per fare passare il tempo. L’arbitro concede 4′ di recupero che non lasciano segnalare nulla d’importante. Finisce 0-0.

Primo Tempo. Il Trapani parte di gran carriera e prova a schiacciare il Monopoli nella sua metacampo. Al 4′ Palumbo tenta un sinistro beffardo dal limite dell’area. La palla, velenosa, si abbassa all’ultimo momento ma non riesce però ad inquadrare la porta. Granata sempre più pericolosi. Al 5′ Murano prende palla entra in area di rigore ma il suo sinistro viene deviato da Bifulco. Il Monopoli si vede dalle parti della trequarti granata soltanto all’11 con un destro di Sounas che Furlan para senza alcun problema. Al 18′ ancora Trapani pericoloso, con Palumbo che smista su Maracchi, il centrocampista del Trapani affretta i tempi del cross e non consente a Reginaldo di arrivare sulla palla. Al 35′ una inspiegabile ammonizione di Marras per un fallo su Donnarumma che fino a quel momento lo aveva letteralmente “pestato” per bloccare le folate offensiva dell’esterno granata. Al 37′ uno due di Rizzo tra due avversari che rimangono sul posto ma il suo cross viene deviato in angolo prima che possa arrivare Reginaldo. Al 42′ punizione di Palumbo che va fuori per un altro fallo su Marras. Al 43′ ci prova dalla distanza anche Steffè. Il suo tiro di controbalzo si perde sul fondo ma non lontano dal palo alla sinistra di Bifulco.

Commenti

commenti