GIUNTA MUSUMECI, DIMISSIONI DI MASSA IN FORZA ITALIA. VIA CINQUE DIRIGENTI

 

Dimissioni a catena. Dopo il senatore Antonio D’Alì tocca al vicecoordinatore provinciale Peppe Poma ed ai coordinatori comunali di Trapani, Erice, Valderice e Paceco. Peppe Poma, Maria Pia Incarbona, Antonino Fontana, Salvatore Colomba e Michele Ingardia hanno rassegnato le loro dimissioni dopo l’esclusione di Peppe Guaiana dalla giunta del Presidente Musumeci. “Siamo indignati ed ingannati – scrivono – dal trattamento che è stato riservato al nostro territori dal coordinamento regionale del partito. Per questo, abbiamo deciso di fare un passo indietro anche noi, dopo quello fatto dal coordinatore provinciale Antonio D’Alì che ringraziamo per impegno e coerenza”. I cinque dirigenti forzisti aggiungono che “durante gli ultimi appuntamenti elettorali il nostro territorio ha dato ancora, se mai ce ne fosse bisogno, prova di lealtà e di assoluta coerenza, ma è stato umiliato dalle scelte compiute dal coordinamento regionale, ricevendo un trattamento che non merita assolutamente. Per questo, scegliamo di dimetterci anche noi, seguendo il senatore che riteniamo essere esponente irrinunciabile del partito e dei cittadini trapanesi”.

Commenti

commenti