• Home »
  • Sport »
  • MATERA-TRAPANI 3-3, FANNO TUTTI I GRANATA. SCHIACCIANO GLI AVVERSARI E POI LI RIMETTONO IN PARTITA

MATERA-TRAPANI 3-3, FANNO TUTTI I GRANATA. SCHIACCIANO GLI AVVERSARI E POI LI RIMETTONO IN PARTITA

Matera-Trapani 3-3

Reti: Silvestri (Tp) 15′ pt; Maracchi (Tp) 20′ pt; Evacuo (Tp) 38′ pt;  42′ Urso (Ma), 45’+2, 93′ Giovinco rig.

MATERA (3-5-2): Golubovic; Buschiazzo, De Franco (80′ Maimone), Scognamillo; Angelo, Sernicola (36′ Salandria), Urso, De Falco (80′ Sartore), Casoli; Giovinco, Battista (65′ Dugandzic). A disp.: Mittica, Tonti, Strambelli. All. Auteri.

TRAPANI (3-5-2): Furlan; Silvestri, Pagliarulo, Fazio; Marras, Maracchi, Bastoni (57′ Steffè), Palumbo (76′ Girasole), Rizzo (57′ Visconti); Evacuo, Murano (85′ Reginaldo). A disp.: Ferrara, Pacini, Bajic, Legittimo, Taugourdeau, Canino, Dambros, Minelli. All. Calori.

Arbitro: Zanonato di Vicenza (Perrotti-Pizzi).

Note: ammoniti De Falco, Buschiazzo, De Franco, Maracchi, Furlan, Steffè. Espulso al 95′ Maracchi per doppio giallo.

La sintesi. Ancora una volta il Trapani butta al vento una vittoria che sembrava in archivio fino alla parte finale del primo tempo. Calori propone il 3-5-2 con i tre di difesa Fazio, Pagliarulo e Silvestri. I due esterni sono Marras e Rizzo. A centrocampo, Maracchi, Palumbo e Bastioni. In attacco Evacuo e Murano. Fino al 42′ del primo tempo granata dilaganti, in vantaggio per 3-0 con un gol più bello dell’altro. Matera in crisi di nervi e senza idea. Poi al 42′ si spegne la luce ed il Trapani incassa il primo gol. Concede un altro gol nella fase di recupero del primo tempo per un fallo ingenuo di Fazio su Battista. Ancora più ingenuo il secondo calcio di rigore commesso per un fallo di Evacuo. Da un giocatore di esperienza come lui non ci si aspetta quel che ha fatto in area di rigore, portando palla quando l’aveva conquistata ed avrebbe dovuto soltanto calciarla più lontano possibile. Nel bene e nel male ha fatto tutto il Trapani. Ha messo fuori partita i padroni di casa e poi li ha rimessi in gioco. C’è anche da dire che la fortuna non passa dalle parti dei granata. Nel primo tempo un autentico miracolo di Golubovic su Murano che colpisce tra pochi metri a botta sicura ma la mano del portiere del Matera riesce a deviare la palla. Nel secondo tempo un gran colpo di testa di Evacuo si stampa sul palo a portiere battuto. Fortuna a parte, il Trapani ha ancora una volta dimostrato di non sapere amministrare la gara. Avrebbe dovuto addormentare la gara e non farsi sorprendere su un calcio d’angolo, quello del primo gol del Matera. Si tratta della seconda rimonta dopo un secco e perentorio 3-0. Era già accaduto al Provinciale con il Catanzaro. Sono quattro punti sprecati che avrebbero fatto classifica.

Primo tempo. Fa tutto il Trapani, domina la gara e poi rimette in gioco gli avversari. La prima frazione di gioco finisce 3-2 per i granata che avrebbero potuto segnare almeno altre due reti. Granata avanti di gran carriera con un destro di Palumo dopo 38”. Poi le due squadre si studiano ed al 15′ Silvestri segna il suo terzo gol consecutivo in tre partite. Angolo, il difensore si libera e colpisce di testa. Poco prima Marras aveva lanciato Murano ed il suo tiro era stato deviato in angolo dal portiere del Matera. Al 20′ Trapani ancora in gol con una ripartenza micidiale. Murano si fa largo, scarica su Evacuo che pennella per Maracchi, colpo di testa che spiazza Golubovic ed è il raddoppio per la squadra di mister Calori. Matera in bambola. De Falco falcia Marras e si becca il giallo. La squadra di casa prova a reagire con Angelo che mette in area per Giovinco ma il suo tiro viene deviato prima da Pagliarulo e poi da Silvestri e finisce tra le mani di Furlan. Al 29′ Maracchi ruba palla, la consegna ad Evacuo che tira senza convinzione, palla sopra la traversa. Al 30′ un tiro cross di Angelo attraversa tutta l’area di rigore e finisce fuori. Al 34′ azione personale di Marras, arriva dal limite ma il suo destro è debole e non impenserisce il portiere del Matera. Al 35′ si fa male Sernicola che viene sostituito da Salandria. Al 36′ sinistro di Battista che Furlan controlla. Al 37′ terzo gol del Trapani. Punizione dalla sinistra di Palumbo e colpo di testa di Evacuo che non dà scampo a Golubovic. Al 39′ miracolo del portiere del Matera su Murano in piena area di rigore. Poi cambia tutto. Angolo al 42′ e gol di Urso di testa. L’arbitro concede 2′ di recupero ed al 46′ Fazio entra male ed è rigore per il Matera. Va sul dischetto Giovinco che mette la palla in rete.

Secondo tempo. Comincia come il primo tempo con il Trapani che si fa subito pericoloso al 48′ con una punizione di Palumbo che trova Evacuo solo in area ma l’attaccante granata riesce soltanto a mettere la palla di testa sull’esterno della rete. Al 53′ il Matera prova a pareggiare con Buschiazzo, ma la difesa granata sventa. Al 55′ Calori cambia qualcosa. Dentro Steffè per Bastioni e Visconti per Rizzo. Al 57′ il destro di Murano è centrale ed il portiere del Matera para sicuro. Al 70′ gran diagonale di Murano, servito da Fazio ma Golubovic manda in angolo. Al 75′ Girasole al posto di Palumbo. Al 77′ Evacuo colpisce il palo di testa su un cross di Marras. All’82’ miracolo di Furlan su un colpo di testa di Urso sugli sviluppi di un calcio d’angolo. All’84’ Calori manda in campo Reginaldo al posto di Murano. L’arbitro concede 5′ di recupero e come nel primo tempo, in piena fase di recupero, arriva il gol del Matera, ancora su calcio di rigore. Sugli sviluppi di un calcio d’angolo Evacuo prende palla ma invece di liberare l’area di rigore s’allunga la palla, viene anticipato e mette il piede “galeotto”. L’arbitro è a due passi e fischia il rigore. Al 94′ va sul dischetto Giovinco, Furlan azzecca, come nel primo tempo l’angolo di tiro, ma non riesce a deviare la palla. E’ 3-3, il Matera conclude la sua rimonta, il Trapani non può che recriminare.

Commenti

commenti