MARSALA, ADAMO E CERVELLIONE IN CARCERE PER SPACCIO DI DROGA

Uno l’hanno beccato dopo un controllo della sua auto, l’altro l’hanno fermato ed arrestato dopo un inseguimento perchè aveva tentato di scappare dopo aver visto la pattuglia della Polizia. E’ accaduto, ieri, in Via Salemi, in prossimità dello svincolo per la strada statale Birgi-Marsala. Al controllo è stato fermato Luigi Salvatore Adamo (42 anni), già noto alle forze dell’ordine per reati contro il patrimonio e per droga. L’uomo si mostrava insofferente alle verifiche della Polizia. Insofferenza che insospettiva gli agenti. Perquisendo l’auto trovavano un involucro di plastica trasparente che conteneva cocaina per un peso complessivo di 103,77 grammi. Mentre i poliziotti proseguivano la perquisizione arrivava sulla Via Marsala una Peugeout 307, cabriolet, che tentava una manovra immediata per darsi alla fuga lanciandosi in una delle traverse della Via Salemi. Tentativo di fuga vano perché gli agenti riuscivano a fermare l’auto e ad identificare il conducente. Si trattava di Nicola Cervellione (38 anni). L’uomo era riuscito a disfarsi di qualcosa che aveva lanciato dall’auto e che i poliziotti hanno ritrovato dopo una incessante ricerca: un altro involucro che presentava al suo interno altri cinque sacchetti, ciascuno contenente marijuana. Ben cinque chili e mezzo di droga.  I due venivano arrestati e portati al Commissariato di Polizia di Marsala. In seguito sono stati trasferiti al carcere di San Giuliano in attesa dell’udienza di convalida. L’accusa per Adamo e Cervellione è quella di detenzione, ai fini di spaccio, di sostanza stupefacente.

adamo luigi salvatoreCervellione

Luigi Salvatore Adamo                Nicola Cervellione

 

 

 

 

 

Commenti

commenti