REGIONALI, ROTONDI: “CENTRODESTRA ALLA REGIONE E SCILLA ALL’ARS”

Rivoluzione Cristiana si schiera con il candidato di Forza Italia Toni Scilla. Si schiera con il centrodestra e con un obiettivo dichiarato. Per il leader del Movimento Gianfranco Rotondi “la posta in gioco è alta. La proposta del centrodestra è l’unica possibilità di dare un governo alla Sicilia. La scelta di Toni Scilla e di Forza Italia assicura alla Regione il cambio di passo del quale oggi c’è bisogno”. Rivoluzione Cristiana ha messo a disposizione di Scilla tutte le sue risorse politiche. Non a caso all’incontro con la stampa il Movimento ha partecipato in forze, con tutto i suo stato maggiore, oltre al leader Rotondi erano presenti il coordinatore nazionale Giampiero Catone, il segretario regionale Elena Saviano, il segretario provinciale Antonietta Cangemi, il segretario della città di Mazara del Vallo Adriana Giacalone e il presidente provinciale Roberto Cacace. “Il 5 novembre – ha dichiarato Scilla – possiamo dare credibilità alla nostra terra e dignità al nostro popolo. Con un voto consapevole saremo in grado di determinare una forte ripresa socio economica dell’Isola”. Ed ancora: “Dobbiamo liberarci del peggior governo che la Sicilia abbia mai avuto. Faccio un solo esempio, l’assessore Cracolici ha distrutto la pesca siciliana. Sono sicuro che non sa quale sia prua e la poppa di una barca”.

Commenti

commenti