SALEMI, ACCORDO CON COSTA CROCIERE. SINDACO VENUTI: “ORA TOCCA AI PRIVATI”

Un pullman, con cadenza settimanale, a partire dal prossimo 17 ottobre, collegherà Palermo a Salemi. O meglio, consentirà ai croceristici sbarcati al porto di raggiungere il Comune belicino. “Salemi entra nel giro dei grandi flussi turistici”, si legge in una nota dell’amministrazione del sindaco Domenico Venuti. E’ stato infatti raggiunto un accordo con la compagnia di navigazione “Costa Crociere”, che ha scelto Salemi “come partner per gli itinerari turistici da proporre ai propri viaggiatori che sbarcano in Sicilia occidentale”. “L’iniziativa – continua la nota del Comune – nasce da un accordo tra la compagnia di navigazione e l’associazione dei Borghi più Belli d’Italia”. Il Comune di Salemi è uno di questi e vi ha aderito l’anno scorso. Il bacino d’utenza è di quelli che contano. Si tratta, infatti, di navi che possono ospitare fino a 4.000 passeggeri. “I turisti – sottolinea l’amministrazione Venuti – avranno la possibilità di prenotare in tempo la visita al borgo. L’iniziativa, che vede Salemi come unico punto di riferimento della compagnia per la Sicilia occidentale, andrà avanti per tutto l’anno”. L’immagine del borgo, con le sue bellezze architettoniche e con l’offerta culturale che vede al primo posto il suo polo museale, verrà diffusa attraverso diversi tour operator, a bordo delle navi che compongono la flotta di Costa Crociere e sul sito della compagnia”. Il sindaco Venuti non ha dubbi: “Si tratta di una grande opportunità per lo sviluppo turistico di Salemi. Il percorso istituzionale che abbiamo intrapreso da tempo sta dando i suoi frutti e si rivela vincente. Il nostro Borgo ha ricevutol’apprezzamento da parte della delegazione di Costa Crociere, entusiastadelle nostre bellezze, e adesso Salemi entra con pieno diritto nei percorsituristici che contano”.L’amministrazione è già pronta alla seconda fase, quella del confronto con gli imprenditori locali del settore turistico. Venuti, sul punto, è quanto mai chiaro: “L’amministrazione ha fatto fino in fondo il proprio dovere ma adesso è necessario che i privati credano nella possibilità di fare impresa e di sviluppare il turismo nella nostra città, cogliendo al volo l’opportunità data da questo accordo. Saremo al fianco degli imprenditori che decideranno di accettare la sfida”.

Commenti

commenti