• Home »
  • Attualità »
  • ERICE, ANCORA UN FURTO DI PARCOMETRI. SINDACO TOSCANO: “REAGIREMO CON FERMEZZA”

ERICE, ANCORA UN FURTO DI PARCOMETRI. SINDACO TOSCANO: “REAGIREMO CON FERMEZZA”

La tecnica è sempre la stessa. Un’auto rubata lanciata contro a fare da testa d’ariete per sradicare da terra il parcometro che viene portato via. In tre notti sono stati asportati ben 8 parcometri. Cinque tutti d’un colpo nel centro storico il 14 e 28 agosto. La “banda” ha ora preso di mira la valle. Ieri notte è toccato al quartiere di Casa Santa. Due parcometri portati via dalla Via Europa, nella zona retrostante l’ospedale, un terzo parcometro è stato preso di mira nella Via Garraffa, nella zona dell’Università. Danni non coperti da assicurazione, con ogni parcometro che costa circa 6.000 euro. La matematica non è una opinione e di conseguenza soltanto i parcometri da sostituire portano i danni a quota 48.000 euro. Al danno anche la beffa degli incassi che sono finiti nelle mani dell’organizzazione che finora ha colpito senza alcuna conseguenza negativa. E’ stata presentata una denuncia all’autorità giudiziaria. Ma i furti nel Comune di Erice non si fermano ai parcometri. A San Giuliano vanno invece di moda i cavi di rame di alcuni impianti d’illuminazione. Il sindaco Daniela Toscano ha voluto rassicurare i suoi concittadini: “Episodi che ci lasciano l’amaro in bocca ma a cui reagiremo con assoluta fermezza e determinazione. Già la ditta incaricata dal Comune è al lavoro per il ripristino urgente degli impianti elettrici di San Giuliano mentre sono ormai state definite le procedure per l’applicazione dei primi <<Daspo urbano>> contenute nel decreto Minniti sulla sicurezza urbana. Nei prossimi giorni chiederemo poi al nuovo Prefetto di intervenire immediatamente perché è una situazione che la nostra comunità non può più tollerare”.

Commenti

commenti