CASTELVETRANO, RUBA UN TELEFONINO MA VIENE FERMATO DAI CARABINIERI

Non doveva e poteva stare per strada e soprattutto non doveva rubare un telefonino da un’auto. Antonino Pellicane, 26 anni, di Castelvetrano, ha fatto sia l’una che l’altra cosa ed è finito nella camera di sicurezza dei carabinieri in attesa del giudizio per direttissima. Pellicane era sottoposto alla misura di prevenzione della sorveglianza speciale di pubblica sicurezza, con l’obbligo di dimora. Ma alle 6 del mattino di domenica scorsa ha deciso di rubare da un’auto ferma in via Re di Puglia un telefonino cellulare (Samsung). Il legittimo proprietario ha sporto immediatamente denuncia e così si sono attivate le indagini dei carabinieri di Castelvetrano. Pellicane non si è accorto che in zona c’era un impianto di videosorveglianza che ha consentito ai carabinieri di risalire alla sua identità, del resto era ben conosciuto alle forze dell’ordine. Da qui l’arresto per il furto e per avere violato le prescrizioni della misura preventiva.

Pellicane Antonino

Antonino Pellicane

 

 

 

 

Commenti

commenti