ALCAMO, ERA AI “DOMICILIARI” MA SPACCIAVA DROGA. ARRESTATO DAI CARABINIERI

Era ai “domiciliari” ma spacciava droga. Dopo l’intervento dei carabinieri di Alcamo per il 24enne Emanuele Trupiano si sono aperte le porte del carcere di San Giuliano. I fatti: l’uomo era tenuto sotto osservazione. Ed i carabinieri si sono insospettiti del fitto via vai, soprattutto di giovani, che si aggiravano nei pressi dell’abitazione del Trupiano. Movimenti che li hanno portati a decidere di passare all’azione. Hanno bussato alla porta di Trupiano e quando hanno avuto la possibilità di entrare in casa hanno iniziato una perquisizione dell’appartamento. Ed i loro sospetti erano ben diretti perché, entrati in cucina, rinvenivano 47 confezioni di marijuana, denaro contante ed un bilancino di previsione. Trupiano era “domiciliari” per altra causa e denunciato a piede libero per spaccio di droga. L’Ufficio di Sorveglianza di Trapani, letta l’informativa dei carabinieri, ha ordinato l’immediata carcerazione di Trupiano, che è stato così condotto a San Giuliano.

trupiano emanuele

Emanuele Trupiano

 

 

 

 

Commenti

commenti