INCENDIO CALAMPISO, SINDACO RIZZO: “ORGOGLIOSO DEI MIEI CONCITTADINI PER L’ACCOGLIENZA”

“E’ stata una gara di generosità e coraggio”. I sanvitesi hanno accolto l’appello del loro sindaco Matteo Rizzo ed hanno affrontato il rogo di Calampiso nel miglior modo possibile. Prima aiutando gli ospiti del villaggio ad evacuarlo, con le fiamme che erano ormai arrivate ad una zona di confine. Poi accogliendoli nelle loro strutture ricettive. Ed infatti 250 ospiti del Villaggio hanno passato la notte nei B&B e negli alberghi di San Vito. Altri 500 sono tornati a casa perché hanno potuto riprendere le loro auto dopo essere tornati al Villaggio grazie ai mezzi messi a disposizione dall’AST ed ai privati. Con bus e pullman sono arrivati sul posto. Il Villaggio era stato chiuso per motivi precauzionali. “Tutta la cittadinanza – ha sottolineato il primo cittadino – ma anche i turisti si sono messi a disposizione degli ospiti di Calampisu e insieme hanno creato una catena della solidarietà che ha evitato danni alle persone. Un grazie di cuore
soprattutto alla marineria sanvitese e ai diportisti che hanno portato in
salvo le persone con le loro imbarcazioni”. L’amministrazione comunale ha creato un centro di accoglienza nei locali delle scuole medie facendo portare acqua e bevande. I ristoratori locali hanno invece pensato alla cena. “Sono orgoglioso dei miei concittadini – ha aggiunto il sindaco Rizzo –, tutti hanno contribuito volontariamente e
gratuitamente, e i turisti hanno molto apprezzato questi sforzi”. La Protezione civile era pronta ad ospitare chi aveva dovuto lasciare il Villaggio di Calampiso, ma non c’è stato bisogno della struttura pubblica, a conferma della solidarietà piena ed incondizionata messa in atto dai sanvitesi.
San Vito 1San Vito 2San Vito 3

San Vito 4San Vito 5

Commenti

commenti