• Home »
  • Politica »
  • CONGRESSO PSI, VENTURINO: “ASSISE ILLEGITTIMA”. ODDO: “TI ARRAMPICHI SUGLI SPECCHI”

CONGRESSO PSI, VENTURINO: “ASSISE ILLEGITTIMA”. ODDO: “TI ARRAMPICHI SUGLI SPECCHI”

Il congresso regionale l’ha vinto Nino Oddo e la sua elezione all’unanimità ne è una conferma. Ma l’onorevole Antonio Venturino, che doveva essere l’alternativa, ha deciso di passare alle carte bollate. Non si è confrontato al congresso ed ora chiede che il partito venga commissariato e che la commissione di garanzia nazionale intervenga per annullare l’esito dei lavori congressuali che si sono svolti sabato scorso all’Hotel Politeama di Palermo. La richiesta di commissariamento arriva dai segretari di federazione Vincenzo Capizzi (Enna) e Saverio Ficarra (Caltanissetta) e dal deputato regionale e componente della direzione nazionale Venturino: “Sospendere con urgenza gli esiti del congresso regionale del Psi che si è svolto sabato scorso ed effettuare tutte le verifiche necessarie a ripristinare il rispetto dello statuto del partito e le regole vigenti, provvedendo alla nomina di un commissario pro tempore per la Sicilia”, si legge nella nota che è stata inviata anche al segretario nazionale Riccardo Nencini. I tre entrano nel dettaglio della loro contestazione: “La convocazione del congresso regionale non è stata diffusa con i mezzi e i tempi previsti dal vigente regolamento, impedendo di fatto la partecipazione di numerosi delegati e dei compagni, con la conseguente impossibilità di qualsivoglia confronto politico e la garanzia di pari opportunità di partecipazione alla elezione degli eventuali organismi interni. Ed ancora: “Nessuna segreteria regionale è stata convocata nelle settimane o nei giorni precedenti per fissare la data del congresso, l’elenco ufficiale dei delegati con diritto di voto e le modalità di svolgimento del congresso medesimo riguardo agli interventi e alla presentazione di documenti politici e delle eventuali candidature alla carica di segretario regionale”.Per i due segretari di federazione e per l’onorevole Venturino, di conseguenza, “nel corso dell’assemblea di Palermo è stato illegittimamente eletto il nuovo segretario regionale”. Il commissariamento del partito viene rischiesto per le imminenti elezioni regionali. Non ci sarebbe tempo per un nuovo congresso. Immediata la replica del neo segretario regionale Nino Oddo: “Risulta senza dubbio paradossale che chi chiede da mesi un congresso non si presenti una volta che questo viene convocato, come è successo sabato scorso. Al congresso regionale del Partito Socialista hanno partecipato il 90% dei delegati, 3 deputati su 4 ed è stato presieduto dal presidente nazionale del Psi Vizzini. L’assise ha visto la presenza dei maggiori leader delle forze alleate. Infine, a giudizio unanime, il congresso socialista è stato quello più partecipato da una ventina di anni ad oggi. Questi sono i fatti. Le arrampicate sugli specchi lasciano il tempo che trovano”.




Commenti

commenti