TRAPANI, MESSINA (GD): “ANDIAMO AVANTI CON IL PROGETTO SAVONA”

Il progetto Savona non va archiviato. Per il segretario dei Giovani Democratici Gaspare Messina la strada è già tracciata. L’esito del voto di giugno è vincente e di conseguenza va sostenuto e non abbandonato. “Invitiamo – scrive il dirigente GD  il Partito Democratico, locale e nazionale, a far sì che il progetto avviato da Pietro Savona non si esaurisca ma continui da protagonista anche per le prossime tornate elettorali, locali e nazionali”. Messina apre una polemica: “Noi cittadini siamo stati presi in giro da chi utilizzando lacune della legge elettorale siciliana ha portato la città alla confusione e come conseguenza ad essere governata da un commissario nominato dalla Regione”. Per il segretario ci sono due dati che consentono di puntare, con forza, sul progetto Savona: “Il primo è l’astensionismo sia del prima che del secondo turno”. Dimostra che “i cittadini si sono stancati dei giochetti personali e politici di chi per vent’anni ha governato la città”. L’altro dato riguarda direttamente Savona: “Il secondo dato è l’affermazione di Pietro Savona, che nonostante la situazione è riuscito ad accrescere i consensi del primo turno, superando addirittura il numero di voti che ha permesso 5 anni prima all’ex sindaco Damiano di vincere il ballottaggio”. Per il segretario Messina non è soltanto vincente il “progetto Savona”, ma anche una sorta di “stile Savona”, perché “Savona ha dimostrato che non servono campagne elettorali basate su futuri faraonici o su vecchie nostalgie ma piuttosto programmi elettorali fatti con i cittadini. Per questo riteniamo Pietro Savona una risorsa per la nostra città. Invitiamo il Partito Democratico, locale e nazionale, a far sì che il progetto avviato da Pietro Savona non si esaurisca ma continui da protagonista anche per le prossime tornate elettorali, locali e nazionali”.


i

Commenti

commenti