PACECO, IL COMUNE OTTIENE LA “SOSPENSIVA” SUL PIANO PAESAGGISTICO

Il Comune di Paceco ha ottenuto la “sospensiva”. Il ricorso al Tar di Palermo contro il Piano Paesaggistico dell’ambito 2 e 3  è dunque fondato. I giudici hanno deciso di accogliere la domanda cautelare nella camera di consiglio dello scorso 18 maggio. Il collegio era formato dal presidente Calogero Ferlisi e da Giovanni Tulumello e Roberto Valenti. Il Piano è stato contestato duramente dall’amministrazione comunale perché, se attuato, metterebbe in discussione lo sviluppo del territorio. Critica che è stata condivisa, anche con altri ricorsi al Tar, da parte della maggior parte dei Comuni che fanno parte dell’ambito 2 e 3. La controparte è la Regione ed in particolare l’assessorato ai Beni Culturali ed all’Identità Siciliana. I giudici del Tar hanno fissato per il prossimo 23 novembre la data per l’udienza di merito sul ricorso presentato dal Comune, ma intanto, con la “sospensiva” si bloccano tutti gli effetti del Piano.

Commenti

commenti