PD, SENATRICE ORRU’ IN DIREZIONE NAZIONALE E NUOVI EQUILIBRI INTERNI

Doveva far parte dell’Assemblea Nazionale del Pd, ma poi scelte di partito ed equilibri interni non le hanno consentito di farne parte. Ma per la senatrice Pamela Orrù è arrivato comunque u riconoscimento politico, quello di entrare a far parte della Direzione del Pd. Il “parlamentino” Dem è stato eletto dall’Assemblea nazionale che ha anche cofermato ed ufficializzato la vittoria alle primarie di Matteo Renzi, che torna saldamente a capo del partito. La senatrice trapanese è una renziana doc. Nei nuovi equilibri all’interno del Pd trapanese l’area Renzi è ampiamente maggioritaria. Ne fanno parte gli amici di Dario Franceschini, l’ex Ds, l’area che fa riferimento all’onorevole Paolo Ruggirello, ma anche gli esponenti di Sicilia Futura che rimangono fuori dal Pd ma sono fedelissimi di Renzi. L’area di minoranza è invece rappresentata da una parte degli ex Ds che hanno scelto di puntare alle primarie sul Ministro della Giustizia Andrea Orlando e dall’area ex Megafono e dintorni che si riconosce nel senatore Beppe Lumia e nel Governatore della Sicilia Rosario Crocetta e che alle primarie ha scelto di puntare su Michele Emiliano. Le primarie del 30 aprile ed i nuovi posizionamenti hanno superato le dinamiche di maggioranza e d’opposizione che erano scaturite dal confronto per il vertice provinciale del Pd. Il confronto del 2013 si consumò tra l’attuale segretario Marco Campagna ed il sindaco di Valderice Mino Spezia, che ora fanno parte, entrambi, dell’area Renzi. L’elezione del nuovo segretario si terrà a novembre. Sempre più probabile una ricandidatura di Campagna.

Commenti

commenti