• Home »
  • Politica »
  • BIRGI, L’ONOREVOLE MILAZZO ALZA LA VOCE: “COMUNI E LIBERO CONSORZIO FACCIANO LA LORO PARTE”

BIRGI, L’ONOREVOLE MILAZZO ALZA LA VOCE: “COMUNI E LIBERO CONSORZIO FACCIANO LA LORO PARTE”

Alta tensione sull’aeroporto di Birgi. Il contratto di co-marketing è scaduto, il rinnovo è ancora in discusssione e Ryanair potrebbe “agitarsi”. L’onorevole Antonella Milazzo ha deciso di alzare il tiro ed ha individuato il bersaglio da colpire: i sindaci. “Purtroppo – ha dichiarato l’esponente del Pd – ancora una volta assistiamo ad un tentativo di scaricabarile rispetto al destino dell’aeroporto di Trapani-Birgi e al mantenimento delle rotte che in questi anni hanno garantito l’arrivo di milioni di turisti nel nostro territorio. Il governo regionale e i deputati della provincia di Trapani hanno fatto pienamente la loro parte rispetto agli impegni assunti, bisogna solo aspettare l’approvazione della manovra finanziaria che avverrà entro aprile per il materiale trasferimento delle somme. Adesso tocca ai sindaci assumersi le loro responsabilità, invece di organizzare riunioni per trovare il modo di scaricarle su altri”. Il riferimento è all’ultima riunione dell’assemblea dei sindaci che si è tenuta a Castellammare del Golfo, con un risultato assolutamente interlocutorio. L’onorevole Dem picchia duro anche sul Libero Consorzio Comunale: “Il rinnovo dell’attuale contratto di co-marketing è un investimento prioritario per lo sviluppo del territorio, rispetto al quale ognuno deve fare la propria parte: distretto turistico, associazioni di categoria, imprenditori, tutto il territorio è chiamato ad una seria e concreta assunzione di responsabilità. Anche il Llibero consorzio di Trapani deve rispettare gli impegni versando all’Airgest le somme incassate per il ristoro dei danni causati dalla chiusura, nel 2011, per le operazioni militari in Libia. Sarebbe assurdo destinare queste somme ad altro, magari ad effimere sagre turistiche che poco o niente portano in termini di afflussi turistici”.

Commenti

commenti