• Home »
  • Sport »
  • TERNANA-TRAPANI 2-1, NON BASTA CORONADO PER RECUPERARE. GRANATA ULTIMI IN CLASSIFICA

TERNANA-TRAPANI 2-1, NON BASTA CORONADO PER RECUPERARE. GRANATA ULTIMI IN CLASSIFICA

Va male. Il Trapani regala la vittoria alla Ternana e si fa agganciare all’ultimo posto in classifica. Finisce 2-1 con i granata che hanno disputato una delle loro peggiori partite della gestione Calori. Squadra assente per tutto il primo tempo con Di Noia che diventa il Messi “denoiantri”. Riesce a fare due reti e non ci crede neanche lui. Calori punta su una squadra poco convincente. Le sue scelte lasciano più di un dubbio. Recupera Rossi che non fa nè il trequartista, nè il centrocampista, gira a vuoto e mette in affanno le ripartenze quando la Ternana sbaglia. Altra scelta discutibile quella di mettere Kresic in campo al fianco di Pagliarulo. Il giovane difensore granata fa spesso sotto pressione. Il Trapani cambia volto nel secondo tempo con Coronado che entra al 4′ del secondo tempo al posto di uno spento Rossi. Sarà pure che non era in buone condizioni fisiche, ma questo Trapani non può fare a meno del fantasista brasiliano. E’ l’unico che salta l’uomo e che vede la porta. Per il resto buio pesto. Al 6′ del primo tempo il Trapani è già sotto con un gol di Di Noia quasi imbarazzante per una categoria come la serie B. Zanon mette una palla come tante in area di rigore, Fazio e Maracchi la lasciano sfilare e Di Noia non deve che appoggiarla in rete. Si spiana la strada per la Ternana che mostra tuttavia tutti i suoi limiti. In qualcuno fasi della gara si gioca a tamburello tra le due squadre che non riescono a fare tre passaggi di fila. Al 8′ un sinistro di Rossi finisce fuori, al 18′ Maracchi arriva male sulla palla, anche lui di sinistro, su una buona combinazione Barillà-Rizzato. Al 33′ il secondo gol di Di Noia che colpisce di destro e spiazza Pigliacelli che si aspettava il tiro da tutt’altra parte. Al 40′ la Ternana può fare il 3-0 con Meccariello che su angolo colpisce di nuca e manda la palla vicino al palo sulla destra di Pigliacelli che smanaccia e salva. Il primo tempo finisce qui. Nel secondo tempo Trapani più aggressivo ma non troppo. Al 4′ Calori manda in campo Raffaello al posto di Barillà e Coronado al posto di Rossi. Da questo momento comincia un’altra partita, Ternana contro Coronado. Al 13′ mette fuori di sinistro. Al 20′ ci prova Rizzato ma il suo sinistro è centrale ed Aresti non ha problemi. Al 33′ ancora Coronado di sinistro ma Aresti para. Al 35′ Calori mette in campo Citro al posto di Maracchi. Al 39′ Coronado cerca l’incrocio dei pali ma Aresti ci mette le dita e manda in angolo. Al 46′ arriva il gol di Coronado ma è troppo tardi. C’è da archiviare in fretta la sconfitta e pensare a fare risultato contro il Bari nella prossima gara al Provinciale.

Il tabellino

Ternana: Aresti, Zanon, Valjent, Meccariello, Monachello (27’st Palombi), Falletti, Petriccione, Germoni, Di Noia (23’st Coppola), Avenatti (36’st Diakitè), Ledesma. A disposizione: Piacenti, A.Rossi, La Gumina, Della Giovanna, Palumbo, Pettinari. All. Fabio Liverani

Trapani: Pigliacelli, Pagliarulo, Rossi (4’st Coronado), Manconi, Fazio, Barillà (4’st Raffaello), Maracchi (35’st Citro), Colombatto, Jallow, Rizzato, Kresic. A disposizione: Guerrieri, Legittimo, Nizzetto, Curiale, Visconti, Casasola. All. Alessandro Calori

Arbitro: Ivano Pezzuto di Lecce

Assistenti: Domenico Rocca di Vibo Valentia e Gianluca Sechi di Sassari

Quarto Uomo: Manuel Robilotta di Sala Consilina

Reti: Di Noia 6’, Di Noia 34’, Coronado 47’st
Note: Ammoniti Petriccione, Ledesma nella Ternana – Kresic, Coronado, Raffaello, Colombatto, Pagliarulo nel Trapani; Recuperi: 0’pt-4’st; Corner: 4-4

Le pagelle granata

Pigliacelli 5,5: il secondo gol della Ternana è una sua mezza papera. Aspetta il tiro di Di Noia, non capisce che non sarà a giro e si fa spiazzare anche se la palla è stata forse leggermente deviata da un difensore granata, ma entra in porta senza particolare forza. Sul primo gol si ritrova la difesa impreparata. Ottimo intervento su un colpo di nuca di Meccariello che avrebbe portato la Ternana sul 3-0. Buona parata anche su Palombi che si fa 30 metri palla al piede entra in area di rigore dalla sinistra e prova il diagonale che il portiere granata manda in angolo.

Fazio 5: Non segue Di Noia nel primo gol e non lo ferma nel secondo. Non dà spinta sulla fascia. Mai all’altezza delle sue qualità. Corre ma spesso a vuoto.

Pagliarulo 5,5: fa spesso a sportellate con Avenatti, scrive “torno subito” sul primo gol e non è mai pericoloso sui calci piazzati.

Kresic 5: così il giovane difensore granata rischia di “bruciarsi”. Spesso impacciato negli anticipi, si fa superare in velocità dagli attaccanti della Ternana. Non era la sua partita. Calori avrebbe fatto meglio a lasciarlo in panchina.

Rizzato 5,5: le azioni più pericolose arrivano dalla sua fascia, prova a combinare qualcosa con Barillà in fase offensiva ma è troppo poco. Prova anche il tiro in porta nel secondo tempo ma il suo sinistro è centrale ed Aresti controlla.

Maracchi 5: sta pagando il moto perpetuo da quando Calori l’ha messo in campo non facendolo mai rifiatare. Ha sul sinistro una palla importante per rimettere in gioco la gara ma il suo tiro finisce fuori. Copre ma non incide.

Colombatto 5: a centrocampo viene spesso preso in velocità. Ha di fronte un avversario che si chiama Ledesma. Prova a vincere la prova di forza al centro del campo ma la perde spesso.

Barillà 5: non entra mai in partita. Sbaglia spesso anche passaggi facili e nel secondo tempo Calori decide di sostituirlo. Forse è un po’ stanco ed ha bisogno di rifiatare.

Rossi 5: impalpabile. Doveva essere il valore aggiunto a centrocampo ma finora non l’ha mai dimostrato. Calori lo schiera dietro le punte ma non riesce a giocare in nessuna parte del campo.

Jallow 5,5: grande impegno, prova l’uno contro uno e qualche volta riesce anche a saltare l’uomo. Si muove sulla sinistra per poi accentrarsi ma non è mai pericoloso.

Manconi 5: qualche bella giocata di fino da vedere ma al Trapani serve ben altro. Tira una sola volta in porta e manda alto sulla traversa.

Raffaello 5,5: al rientro dopo un lungo infortunio ha cercato di affondare il colpo nella fascia destra. Qualche buona giocata ma anche la mancanza della partita da troppo tempo. Può essere utile al centrocampo di mister Calori.

Coronado 6,5: prova a fare il “miracolo”. Vivacizza l’azione offensiva dei granata e dai suoi piedi nascono tute le azioni più importanti dei granata. Trova anche il gol al 46′ che fa sperare in una rimonta impossibile che infatti è rimasta tale.

Citro s.v.: entra al 35′ del secondo tempo e non incide sulla gara. Calori lo lancia nella mischia ma l’attaccante granata non c’è.

Calori 5: sceglie Rossi come trequartista ed il centrocampista granata non lo ripaga della fiducia. Torna ad affiancare Kresic a capitan Pagliarulo ed il giovane difensore granata si mostra impacciato ed in difficoltà per la pressione degli attaccanti della Ternana. Lascia Coronado in panchina perché non si era potuto allenare in settimana ma il fantasista brasiliano è l’unico che riesce a mettere i padroni di casa sotto pressione.

30° giornata

Bari-Frosinone 1-0

Benevento-Entella 0-0

Cittadella-Perugia 1-1

Latina-Carpi 0-1

Novara-Pro Vercelli 0-0

Salernitana-Brescia 2-0

Spal-Cesena 2-0

Spezia-Avellino 2-1

Ternana-Trapani 2-1

Vicenza-Pisa (in corso)

Verona-Ascoli (domani)

CLASSIFICA: Spal 55 punti; Frosinone 53; Verona 52; Benevento 48; Bari 46; Perugia, Spezia, Novara, Cittadella 44; Entella, Carpi 43; Salernitana, Avellino 36; Ascoli 34; Pisa, Pro Vercelli 33, Cesena, Latina, Brescia 31; Vicenza 30; Ternana, Trapani 26.

 

Commenti

commenti