• Home »
  • Sport »
  • SPEZIA-TRAPANI 2-2, PAREGGIO CON IL CUORE E CON LA STOCCATA VINCENTE DI CAPITAN PAGLIARULO

SPEZIA-TRAPANI 2-2, PAREGGIO CON IL CUORE E CON LA STOCCATA VINCENTE DI CAPITAN PAGLIARULO

Il Trapani non molla mai. La squadra di Calori ha un grande cuore e torna da La Spezia con un pareggio prezioso. Dopo 9′ minuti di gara era sotto di due gol. Uno preso a 20” dall’inizio della gara. Kresic scivola sulla trequarti, Granoche ruba palla e colpisce Pigliacelli con un pallonetto. I granata, appena dopo 8′, sono nuovamente sotto. Sugli sviluppi di un angolo Migliore tira in porta sbaglia tutto, ma la palla finisce sui piedi di Granoche che gira la palla in rete. La partita sembra chiusa. Ma il Trapani non fa passi indietro e comincia a macinare gioco. Ci prova due volte Citro ma non trova mai la porta con il suo sinistro. La squadra spinge sulla fascia sinistra con Barillà in giornata di grazia ed è da un suo cross che arriva il gol di Casasola che entra in area in corsa e batte a rete. L’esterno granata è stato schierato da Calori al posto dello squalificato Fazio. Coppia centrale di difesa, Pagliarulo-Kresic, e Rizzato sulla sinistra. Il centrocampo è a tre con Maracchi a destra, Colombatto al centro e Barillà a sinistra, Nizzetto trequartista e di punta Manconi e Citro. E Manconi sul 2-0 prova un tiro a giro che passa vicino al palo di sinistra del portiere dello Spezia. Il Trapani, con il gol di Casasola, riapre la gara e lo Spezia comincia a preoccuparsi. Non a caso mister Di Carlo prova a tenere i suoi sulla corda. Si torna in campo per il secondo tempo e nei primi minuti i padroni di casa tentano di schiacciare il Trapani nella sua area, ma non ci riescono. C’è soltanto una parata di Pigliacelli su un tiro di Sciaudone. Mister Calori ci crede e comincia la girandola dei cambi. Mette dentro Jallow al posto di Nizzetto al 15′ e l’attaccante granata sta per ripagarlo con un gol dopo 5′. Azione personale, destro che punta l’incrocio dei pali ma Chichizola, con l’aiuto della traversa manda in angolo. Per 10′ lo Spezia è in balia del Trapani. Granoche salva sulla linea su una girata di Citro che aveva ripreso una palla che stava andando fuori sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Al 28′ dentro Coronado per Citro e poi Curiale per Rizzato. Il Trapani si gioca il tutto e per tutto. Spinge sulle fasce e schiaccia lo Spezia che comincia a sbagliare palloni su palloni. Al 45′ il gol di capitan Pagliarulo che riprende una palla vacante su un calcio d’angolo, la svirgola ma riesce ad indirizzarla verso la porta, De Col, entrato da poco, la tocca e la palla finisce in rete. Il “Picchio” di La Spezia ammutolisce e la panchina granata salta in aria per la gioia. Un pareggio che rilancia il Trapani che recupera un punto alla Ternana e riduce le distanza dalle zona play out, che è ora a -4.

Il tabellino

Spezia: Chichizola, Valentini, Sciaudone, Piccolo (40’st Piu), Djokovic (28’st Pulzetti), Errasti, Migliore, Terzi, Fabbrini, Vignali (24’st De Col), Granoche. A disposizione: Valentini, Ceccaroni, Baez, Datkovic, Maggiore, Mastinu. All. Domenico Di Carlo

Trapani: Pigliacelli, Pagliarulo, Nizzetto (15’st Jallow), Manconi, Barillà, Citro (28’st Coronado), Maracchi, Colombatto, Rizzato (41’st Curiale), Casasola, Kresic. A disposizione: Guerrieri, Legittimo, Ciaramitaro, Visconti, Raffaello, Canotto. All. Alessandro Calori

Arbitro: Marco Piccinini di Forlì

Assistenti: Damiano Margani di Latina e Tarcisio Villa di Rimini

Quarto uomo: Davide Miele di Torino

Reti: Granoche 1’, Granoche 9’, Casasola 35’, Pagliarulo 45’st
Note: Ammoniti Granoche nello Spezia – Pagliarulo, Manconi nel Trapani; Espulsi Fabbrini e Casasola al 35’st; Recuperi: 1’pt-4’st; Corner: 5-8

Le pagelle dei granata

Pigliacelli 6: non può fare nulla sul primo gol. Prova un’uscita disperata ma Granoche ha campo e spazio per colpirlo con un pallonetto. Sulla seconda rete non c’era nulla da fare perchè il tiro, ancora di Granoche, era troppo forte. Forse l’uscita sul calcio d’angolo, che ha poi permesso a Migliore di tirare, sbagliando, ed a Granoche di tirare, poteva essere gestita meglio.

Casasola 6,5: avrebbe meritato un 7 pieno ma l’espulsione, nel secondo tempo, per un fallo di reazione su Fabbrini, finito fuori anche lui, macchia una partita quasi perfetta. Segna il gol del 2-1, e sulla sua fascia è davvero difficile passare per gli avversari. Ha sostituito Fazio e l’ha fatto nel migliore dei modi.

Pagliarulo 7: gol pesantissimo, quello del capitano, che ci crede fino alla fine e su un calcio d’angolo, ancora in zona cesarini, regala al Trapani un pareggio d’oro. Buona partita in difesa. Può fare poco sui due gol subiti.

Kresic 6: da dimenticare soltanto lo scivolone all’inizio della gara che consente a Granoche di segnare dopo 20” di gara, ma il giovane difensore del Trapani non si scompone più di tanto e rimane concentrato. In area sugli spioventi dello Spezia arriva sempre lui.

Rizzato 6: non è una novità. E’ una sicurezza sulla sua fascia e non a caso il Trapani spinge di più sulla sua fascia di competenza. Viene sostituito con Curiale quando il Trapani si lancia a tutto organico per raggiungere il pareggio. Gara importante quella di Rizzato che aveva di fronte uno che si chiama Piccolo e che dà del tu al pallone.

Maracchi 6: grande lavoro di copertura. Fa l’esterno, il mediano, il centrocampista avanzato, poi anche l’esterno sinistro quando il Trapani attacca con tutti i suoi uomini. Il suo gioco oscuro è fondamentale per gli equilibri di centrocampo dei granata.

Colombatto 6,5: se avesse azzeccato due o tre lanci che potevano essere importanti avrebbe meritato qualcosa in più, ma ha grande personalità e la dimostra al centro del campo. Recupera palloni su palloni e prova a lanciare gli attaccanti granata.

Barillà 7,5: il migliore in campo dei granata. Riapre i giochi con un’azione di classe sulla fascia sinistra che consente a Casasola si metterla dentro. Salta l’uomo, difende, tiene il centrocampo alto. Sbaglia pochissimo e tiene il ritmo della gara fino al fischio finale. Un Barillà così fa davvero comodo al Trapani.

Nizzetto 6: non riesce a creare gioco ma si sacrifica per la squadra cercando di fare filtro a centrocampo. Non trova la giocata vincente perchè lo Spezia pressa nel primo tempo. Poi nel secondo tempo Calori lo sostituisce con Jallow.

Manconi 6: perde qualche pallone di troppo, ma tiene sempre in ansia la difesa dello Spezia. Prova un altro tiro a giro come quello che gli ha consentito di segnare il suo primo gol in serie B nell’esordio in trasferta ad Ascoli ma la palla finisce vicino al palo. Non ha paura di affrontare gli avversari sull’uno contro uno ma i difensori della squadra di casa gli prendono le misure strada facendo.

Citro 6: una sufficienza di stima e di stimolo per fare meglio. Sul 2-0 è l’unico dei granata a tentare di far male a Chichizola ma il suo sinistro, in due occasioni, è debole e soprattutto fuori dallo specchio della porta. Calori lo sostituisce con Coronado.

Jallow 6,5: entra al 15′ del secondo tempo al posto di Nizzetto e fa fino in fondo il suo dovere. Si piazza sulla fascia sinistra ed in un’azione personale che lo porta ad accentrarsi fa partire un destro che avrebbe meritato il gol ma Chichizola ci mette la punta delle dita e riesce a mandare la palla sulla traversa e poi in angolo.

Coronado 6: non è determinante come nella partita contro l’Ascoli quando ha messo Manconi nelle condizioni di battere a rete per il pareggio ma mette la difesa dello Spezia in agitazione perchè palla al piede può sempre inventare qualcosa.

Curiale 6: Calori lo lancia nella mischia nel tentativo di riacciuffare il pareggio. L’attaccante granata spinge più che può e si merita di essere, assieme ai suoi compagni, protagonista di una bella gara.

Calori 7: sta costruendo una vera e propria squadra. Segue i suoi ragazzi in campo come se fossero a scuola. Ha sempre un consiglio da dare. Ha trasformato undici giocatori che andavano in campo in un gruppo che crede sempre di più in se stesso e nella salvezza. E’ anche pronto ad assumersi le sue responsabilità, come la panchina per Coronado.

26° giornata

Spezia-Trapani 2-2

Latina-Novara 0-1 (ieri)

Pro Vercelli-Benevento 0-1

Perugia-Entella 0-0

Vicenza-Ascoli 1-1

Bari-Ternana 3-1

Salernitana-Cesena 1-1

Cittadella-Avellino 1-3

Carpi-Brescia 2-1

Pisa-Frosinone (domani ore 15)

Verona-Spal (luned’ 20,30)

CLASSIFICA: Frosinone 47 punti; Benevento 46; Verona 45; Spal 44; Perugia, Cittadella 39; Spezia 38; Bari 37; Carpi 36; Entella 35; Ascoli, Novara 34; Salernitana, Avellino 32; Cesena 29; Brescia, Vicenza 28; Pisa 27; Latina 26; Pro Vercelli 25; Ternana 23; Trapani 22.

Commenti

commenti