CAMPOBELLO, BRUCIANO PORTONE DI CASA A DIPENDENTE COMUNALE

L’ufficio è di quelli “caldi”. Il tentativo d’incendiare il portone di casa è una intimidazione. Il geometra Marco Bascio, dipendente dell’ufficio tecnico del Comune, sta già contando i danni. Il portone principale della sua abitazione in Via Mazzini è stato investito dalle fiamme provocate da ignoti che hanno voluto lanciargli un evidente e chiaro messaggio intimidatorio. Le indagini sono già in corso per tentare di capire la dinamica dell’atto intimidatorio ma anche quale possa esserne la causa. Il geometra ha intanto ricevuto la solidarietà del sindaco Giuseppe Castiglione e del presidente del consiglio Simone Tumminello. “Condanniamo fermamente – hanno dichiarato – il vile gesto di cui è stato vittima il nostro dipendente comunale. Un atto che colpisce profondamente l’intera comunità, perché il lavoro svolto a servizio della pubblica amministrazione non può e non deve diventare oggetto di violenza intimidatoria. Nell’esprimere vicinanza al geometra Marco Bascio, confidiamo che l’intervento delle forze dell’ordine e della magistratura possa fare luce al più presto sulla vicenda, assicurando alla giustizia i colpevoli del vile gesto”.

Commenti

commenti