SAN VITO LO CAPO, RUBAVANO IN SPIAGGIA. DUE MINORENNI FERMATI DAI CARABINIERI

A dispetto dell’età erano già dei professionisti nel settore. Ma sono finiti lo stesso nella rete lanciata dai carabinieri di San Vito Lo Capo. La spiaggia della località turistica trapanese era la loro base di lavoro. Il quattordicenne G.S. ed il qundicenne B.S., residenti ad Erice, incensurati, aspettavano il momento opportuno per rubare quello che trovavano sotto gli ombrelloni. Ed è mentre si erano impadroniti di un borsello, lasciato incustodito da un turista che si sono ritrovati a fare i conti con i carabinieri in borghese che, da qualche giorno, avevano avviato un’azione di monitoraggio della spiaggia. L’intervento dei carabinieri ha portato al fermo dei due ed alla restituzione del borsello al suo legittimo proprietario. I due ragazzi, portati in caserma, sono poi stati denunciati a piede libero ed affidati ai genitorim così come disposto dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Trapani.

 

 

Commenti

commenti