CASTELLAMMARE, GIUNTA AZZERATA CON LE DIMISSIONI DEGLI ASSESSORI

E’ il primo passo verso la nuova giunta. I quattro assessori della giunta del sindaco di Castellammare del Golfo Nicola Coppola si sono dimessi. “Mostrando – ha dichiarato il primo cittadino – di avere come unico scopo l’interesse per la nostra città”. E’ anche il primo passo per chiamare in causa le nuove forze politiche che dovranno sostenere l’amministrazione comunale, in particolare Nuovo Centrodestra e Sicilia Democratica. Era stato il coordinatore di Ncd Nino Mistretta a porre la questione dell’azzeramento della giunta. Le dimissioni dei quattro assessori, Salvo Bologna (Pd), Antonino Marchese (tecnico), Mario Di Filippi (ex Articolo 4) e Marilena Barbara (lista Sviluppo e Solidarietà) rispondono, in qualche modo, alla richiesta del Nuovo Centrodestra. “Ringrazio – ha aggiunto il sindaco Coppola – gli assessori uscenti per l’impegno ed il lavoro svolto. Un atto, quello dell’azzeramento, che indica senso di responsabilità e correttezza allo scopo di far ripartire l’azione amministrativa poiché arriva dopo l’accordo politico allargato condiviso anche da Sicilia Democratica e dal Nuovo Centro Destra. Nelle prossime ore provvederò a definire e rendere nota la nuova compagine amministrativa”.

Commenti

commenti